android-13-primi-test-evidenziano-misteriose-funzionalita

La prima versione di anteprima di Android 13 il mese scorso ci ha dato un assaggio delle modifiche che Google potrebbe apportare al modo in cui il sistema operativo gestisce gli screen saver. Oggi è stato rilasciato Android 13 DP2 e inizia a riempire un po’ di più la nostra immaginazione, dandoci uno sguardo più da vicino su come appariranno le nuove impostazioni del salvaschermo.

Le impostazioni ora sfruttano meglio lo spazio reale dello schermo visualizzando le impostazioni di Orologio, Colori e Foto nella prima pagina, in modo simile all’interfaccia utente One di Samsung. Tuttavia, a differenza di One UI, in cui le opzioni sono visualizzate in modo elenco, Android 13 ha un aspetto simile a una griglia.

Android 13 si prepara al debutto nel 2022

Ogni scelta avrà un’anteprima in miniatura e selezionandone una verrà visualizzata l’opzione di personalizzazione. Ora abbiamo una nuova opzione per le impostazioni extra in basso, oltre a un pulsante di anteprima in fondo.

L’attuale menu dello screen saver di Android 12 sembra essere un ripensamento. Per iniziare, Google non utilizza l’intera pagina e vedi solo l’opzione salvaschermo attualmente selezionata, ad esempio Orologio, con un’icona di impostazione a lato per modificare lo stile e applicare la modalità oscura. Per vedere e selezionare le opzioni Colori e Foto, dovresti prima toccare Orologio, che è una strana scelta di design.

Con le versioni beta di Android 13 in arrivo, potremmo vedere ancora più modifiche all’interfaccia nel prossimo futuro. Mentre aspettiamo la prossima build di Google, assicurati di controllare tutte le modifiche aggiuntive in arrivo con DP2 o usa una guida all’installazione di Android 13 per testare il software sul tuo Pixel.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.