In seguito alle voci circolate riguardanti una probabile offerta di acquisizione presentata da Iliad per Vodafone Italia, il CEO italiano, Thomas Reynaud ha confermato la notizia al quotidiano Le Monde.

Sarebbe quindi tutto vero quello preannunciato ieri da Bloomberg e da Il Sole 24 Ore. Ci sarebbero già 14 miliardi di euro offerti da Iliad per l’acquisizione di Vodafone. ho.Mobile che fine farà?

 

Iliad conferma la proposta di acquisizione per Vodafone Italia

Una operazione non da poco, che dovrebbe trovare l’approvazione anche di AGCOM, 14 miliardi di euro: tanto potrebbe valere l’acquisizione da parte di Iliad del 100% di Vodafone Italia. È quanto emerge da indiscrezioni di Bloomberg che annuncia di aver ricevuto una conferma dall’amministratore delegato di Iliad, Thomas Reynaud.

A quantificare il valore dell’operazione è il Sole 24Ore. 14 miliardi per rilevare la totalità delle attività italiane della telco britannica. Si tratta di una cifra congrua? Di certo è ben al di sotto dei 21 miliardi sborsati dai russi di Vimpelcom per prendersi Wind nel 2011, operazione che diede vita alla sesta società di Tlc al mondo. Ma da allora i tempi sono cambiati. Molto cambiati. Il valore dell’Arpu era oltre i 20 euro, oggi è crollato al di sotto dei 10.

Sono però aumentati gli indebitamenti delle telco e il mercato si è fatto talmente competitivo da non consentire più la tenuta per quattro grandi operatori. Il consolidamento, dunque, è l’unica strada per tornare a un equilibrio, anche se non mancheranno gli ostacoli: “L’operazione per Iliad sarebbe finanziariamente molto impegnativa e non scontata dal punto di vista autorizzativo anche se il regolatore europeo è apparso più disponibile a valutare il consolidamento da 4 a 3 operatori, a fronte probabilmente di rimedi”. Per il momento non si è parlato del futuro di ho.Mobile.

Avatar
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.