Secondo le ultime indiscrezioni riportate da Reuters, Vodafone e l’operatore francese Iliad starebbero pensando di unirsi ed ottenere così il 35% del mercato italiano

Come solitamente accade in questi casi, le due aziende coinvolte non hanno assolutamente commentato il leak di Reuters. Scopriamo insieme maggiori dettagli.

 

Vodafone e Iliad insieme? nulla è improbabile

L’accordo in questione sembrerebbe economicamente molto strategico e permetterebbe ai due gestori di affermarsi maggiormente in Europa, visto che in Italia i due gestori hanno un gran numero di clienti, con Iliad in crescita esponenziale, pronta a sbarcare oggi nel mondo della rete fissa. Moralmente parlando invece, l’accordo tra i due big della telefonia farà magari un po’ sorridere a molti: da un lato Iliad, nata come alternativa ai gestori tradizionali e con condizioni chiare, niente rimodulazioni/costi nascosti e dall’altro Vodafone, regina di rimodulazioni, soprattutto negli ultimi anni.

Secondo le fonti, per i suoi piani strategici in Italia, Iliad sarebbe in contatto con la banca d’affari Lazard. Tuttavia, raggiunta da Reuters, Lazard non è stata immediatamente disponibile per una replica, mentre Vodafone e Iliad hanno rifiutato di commentare il possibile accordo.

L’anno scorso, Iliad ha iniziato a muoversi con più rapidità sul mercato italiano, annunciando ad agosto un accordo con TIM per il co-investimento in FiberCop, società che gestisce la rete secondaria di TIM allo scopo di aumentare la copertura della fibra ottica fino alle abitazioni e a settembre l’uscita dal listino francese con lo scopo avere un ruolo più importante nelle telecomunicazioni in Europa.

Avatar
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.