Uno dei cambiamenti più importanti che il 2022 porterà con se nel mondo della telefonia è senza alcun dubbio lo switch dal 3G alle reti di prossima generazione, nel dettaglio si arriverà in pianta stabile sul 4G ed il 5G diventerà la nuova rete frontiera del mondo della connettività dati, contesto che dunque rende effettivamente il 3G inutile nella sua stessa permanenza in essere.

Numerosi operatori hanno iniziato lo switch e lo spegnimento consequenziale del 3G, graduale e costante nelle varie zone di Italia, modificando di fatto la propria infrastruttura in favore del 4G che sta diventando ovviamente lo standard base di tutta la connettività dati nel paese.

Ovviamente il cambiamento implica allo stesso tempo l’obbligo da parte dell’utenza di adattarsi alle nuove condizioni, vediamo insieme cosa cambierà e dunque come attivarsi in questa transizione delle connettività dati.

 

Dipende dal vostro smartphone

Tutto dipende dallo smartphone principale di cui siete possesso, lo switch-off del 3G potrebbe avere effetti in base a tre contesti specifici, nel dettaglio in base alla compatibilità del device:

  • 4G+ VoLTE: Se lo smartphone è compatibile con questo standard per voi non cambierà assolutamente nulla e non dovrete fare nulla, il vostro smartphone non risentirà dello spegnimento del 3G.
  • 4G+: Se il vostro device non supporta il VoLTE, durante le chiamate la connettività dati si spegnerà e non passerà in automatico al 3G, dunque non potrete usufruire dei dati nel mentre telefonate e sarete disconnessi tutti le volte.
  • 3G: Se il vostro smartphone è compatibile sono ed unicamente con il 3G dovrete necessariamente cambiarlo in quanto la connettività dati non funzionerà più in tutta Italia e nel mondo.
Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.