alfa Romeo tonale

L’Alfa Romeo Tonale prende il nome da una famosa montagna in Italia e sarà la prima auto completamente elettrica della casa automobilistica. Dovrebbe essere offerta sia in versione PHEV che completamente elettrica, e quest’ultima potrebbe arrivare grazie alla collaborazione tra Alfa Romeo a Stellantis.

In altre parole, la nuova Tonale riceverà la trasmissione ibrida plug-in nota come 4xe della gamma Jeep. Sia la Renegade che la Compass presentano la versione del motore montata trasversalmente della configurazione, che è destinata a raggiungere la versione di produzione della Tonale.

L’Alfa Romeo ha ritardato più volte la produzione, ma il 2022 dovrebbe essere il suo anno di lancio, e lo stesso potrebbe accadere con Brennero. Quest’ultimo dovrebbe essere prodotto a Tychy, in Polonia, e verrebbe con basi dalla parte francese di Stellantis.

È prevista anche una versione elettrica e si dice che verrà utilizzata la piattaforma eCMP, il che significa che gli italiani avranno solo 136 cavalli per la Brennero.

La potenza della nuova Tonale

Secondo quanto riportato dai media polacchi, la Tonale dell’Alfa Romeo sarà lunga 4.528 mm, che è più dell’attuale Jeep Compass, e la sua larghezza è alla pari con la GLA di Mercedes-Benz. Il modello entry-level sarà dotato di un motore a benzina turbo da 1,3 litri, disponibile con cambio automatico a doppia frizione di serie.

L’Alfa Romeo dovrebbe utilizzare la stessa trasmissione per il modello mild-hybrid, che dovrebbe avere una nuova unità a benzina turbo da 1,5 litri e un sistema ibrido da 48 Volt, che potrebbe portare circa 200 cavalli sul tavolo. Il modello ibrido plug-in potrebbe offrire ancora di più, poiché le voci hanno annunciato qualcosa come 240 cavalli.

alfa Romeo tonale

Sebbene i diesel non siano così popolari come una volta in Europa, c’è la possibilità che il Tonale possa montare un motore a combustibile, e c’è un’unità da 160 cavalli citata nelle informazioni trapelate ottenute dai polacchi su Spider’s Web.

Tonale sarà inserita sotto la Stelvio, mentre Brennero sarà ancora più piccolo. Quest’ultimo è nel segmento B, mentre il Tonale è un veicolo del segmento C. La differenza è paragonabile a quella tra Renegade e Compass, per mantenere il confronto all’interno dei modelli del gruppo Stellantis.

Con Tonale e Brennero, l’Alfa Romeo avrà finalmente offerto dei sostituti per i suoi modelli Giulietta e MiTo, che furono gradualmente eliminati e lasciati senza diretti successori.

Dal momento che le berline a tre porte non sono state così popolari in Europa negli anni passati, è comprensibile il motivo per cui l’Alfa Romeo non si è affrettata a sostituire la MiTo.