Banca, Phishing, MPS, Monte dei Paschi di Siena, truffe

I tentativi di phishing sono sempre all’ordine del giorno. Giornalmente nelle caselle di posta elettronica riceviamo tantissime email che nascondono truffe mascherate da grandi occasioni.

I messaggi più gettonati sono quelli che sembrano inviati dagli istituti di credito o dalle banche. Quasi sempre l’email di phishing si basa sul conto corrente bloccato o su un pagamento da incassare.

Sfruttando queste scuse, i truffatori invitano gli utenti a fare l’accesso alla piattaforma per risolvere la situazione. Purtroppo, in questo modo gli hacker entrano in possesso delle credenziali necessarie per poter svuotare i conti correnti reali dei malcapitati. 

 

Banca MPS vuole invitare i propri clienti a prestare la massima attenzione ai tentativi di phishing

Per prevenire gravi problemi, Banca Monte dei Paschi di Siena ha deciso di realizzare un messaggio informativo per tutti i propri clienti. L’email sarà riconoscibile grazie all’oggetto molto chiaro ed esplicativo: “Attenzione alle truffe!. Il testo indica alcuni modi per evitare di cadere nella rete dei truffatori:

Gentile Cliente,Banca MPS non chiede mai alla propria clientela informazioni riservate o credenziali personali relative al DIGITAL BANKING o alle carte né chiede informazioni sensibili attraverso chiamate telefoniche. Qualora ciò accada si tratta di tentativi di frode. Pertanto non fornite mai le informazioni richieste.

In caso di dubbi o sospetti segnalate per telefono a: 800603030

Sebbene questo messaggio si riferisca nello specifico a Banca MPS, si tratta di regole generali che possono essere applicate a tutti le banche. In ogni caso, prima di fornire i propri dati via email, è sempre meglio affidarsi ad un utente più esperto per evitare problemi di qualsiasi tipo.