Postepay: arriva la truffa di agosto con il messaggio phishing, eccolo

In questi giorni il Parlamento sta discutendo la Legge di Bilancio 2022 già approvata dal Governo la scorsa settimana. Per l’anno prossimo è oramai confermato lo stop definitivo al programma cashback, dopo la messa in pausa del secondo semestre 2021. Le notizie positive sono disponibili soltanto per i possessori di una Postepay. Solo i titolari di carta di credito ricaricabile Poste Italiane potranno ancora contare sui rimborsi per gli acquisti.

 

Postepay, il nuovo cashback per gli utenti a fine anno

In questa parte conclusiva dell’anno, infatti, Poste Italiane ha deciso di rilanciare il suo personale servizio di cashback. I possessori di Postepay potranno quindi ricevere un rimborso di un euro per le transazioni dal valore pari o superiore ai 10 euro.

Il cashback di Postepay è legato all’omonima app disponibile per tutti gli utenti attraverso il Google Play Store di Android e l’App Store per iPhone. Per ottenere il rimborso di un euro sugli acquisti, gli utenti dovranno effettuare i pagamenti attraverso il codice QR presente sull’app. I rimborsi saranno autorizzati solo per spese presso i negozi partner di Poste Italiane.

Gli utenti Postepay sono stati piacevolmente sorpresi dal ritorno del cashback. Poste Italiane, infatti, in estate in maniera contestuale alla messa in pausa del programma di Stato aveva interrotto il suo servizio. L’attuale fase per i rimborsi sarà operativa sino al prossimo 31 Dicembre, salvo ulteriori proroghe.

Potranno accedere al programma sia i titolari di carta Evolution con codice IBAN associato sia i titolari di carta Postepay classica. Per ricevere i rimborsi sarà necessario attendere qualche giorno lavorativo, in seguito all’atto di acquisto.