apple-riduce-produzione-ipad-aumentare-spedizioni-iphone

Apple è stata ampiamente colpita dalla carenza globale di chip, proprio come molte altre aziende, e questo ha portato a prodotti come iPhone 13 e Apple Watch Series 7 con forniture davvero basse in tutto il mondo. Ora, secondo quanto riferito, Apple sta tagliando la produzione di iPad per riallocare i componenti su iPhone.

Sulla base di fonti che hanno familiarità con la questione, Nikkei Asia afferma che Apple ‘ha ridotto drasticamente’ la produzione di iPad per garantire che ci siano abbastanza componenti per la produzione di iPhone 13. In questo modo, l’azienda prevede di aumentare le spedizioni di iPhone, che hanno una domanda più forte rispetto ai tablet di Apple.

Apple cerca di combattere la carenza di semiconduttori

Il rapporto afferma che la produzione di iPad è stata ridotta del 50%, mentre Apple ha anche ridotto la produzione dei vecchi modelli di iPhone per dare priorità alla linea di iPhone 13. Poiché questi dispositivi condividono alcuni componenti, vengono tutti spostati sui nuovi iPhone.

Mentre le Americhe e l’Europa si stanno riprendendo dalla pandemia di coronavirus, la domanda degli ultimi prodotti Apple è aumentata considerevolmente. Tuttavia, anche se iPhone è la priorità numero uno di Apple, le vendite di iPad sono state robuste quest’anno con 40,3 milioni di unità spedite fino a settembre.

Sfortunatamente, questo significa che i clienti dovranno aspettare più a lungo per ricevere i loro ordini di iPad. La stima di spedizione per alcuni modelli di iPad è già slittata a metà dicembre sul sito Web di Apple. Lunedì, Apple ha aggiunto un messaggio sul suo sito Web in cui raccomandava ai clienti di ‘fare acquisti in anticipo’ per ricevere gli ordini prima delle vacanze.

Nikkei Asia conferma ciò che il CFO di Apple Luca Maestri ha detto pochi giorni fa nella chiamata sugli utili del quarto trimestre 2021 della società. Maestri ha rivelato che tutte le categorie di prodotti dovrebbero crescere nel prossimo trimestre ad eccezione dell’iPad, il che ha senso ora dal momento che la produzione è stata ridotta per dare la priorità all’iPhone.

Gli analisti ritengono che la carenza globale di chip persisterà per il prossimo anno, quindi probabilmente dovremo abituarci a lunghe stime di spedizione per i prodotti di Apple e di altre società.