È arrivata anche questa volta la solita truffa che sta mettendo in ginocchio numerose persone. Si tratta del tentativo di phishing che è rivolto ai clienti bancari, indifferentemente dall’istituto di credito al quale fanno riferimento.

Si dice tentativo di phishing quel modo di truffare le persone che finge di essere una comunicazione da parte della banca. L’obiettivo del messaggio che spesso arriva tramite e-mail, è quello di farvi cliccare sul link dove andrete a compilare un form con i vostri dati di accesso. Sarà poi un gioco da ragazzi entrare nel vostro conto e svuotarlo, senza che vuoi neanche ve ne accorgiate. I più colpiti sono senza dubbio gli utenti Postepay, siccome sono i più numerosi in giro per l’Italia. Tutto ciò lascerebbe quindi molte più possibilità di successo ai truffatori. 

 

Postepay: questo è il messaggio dal quale dovete tenervi alla larga

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!