whatsapp-aggiornamento-novembre-dispositivi-addio-supporto

Dall’1 novembre 2021 alcuni dispositivi Android dovranno dire addio a WhatsApp. Un comunicato ufficiale conferma chi non riceverà più il supporto. Una situazione che sicuramente non farà felice chi dovrà decidersi a cambiare dispositivo. Pena l’inutilizzo dell’applicazione del Gruppo Facebook più diffusa al mondo. Scopriamo insieme cosa la società ha detto in un suo comunicato da poco aggiornato per menzionare data e relativo sistema operativo che perderà gli aggiornamenti dell’applicazione.

 

WhatsApp: dopo il down di rete arrivano notizie sul supporto al nuovo aggiornamento di novembre

Dopo che un errore ha portato in down Facebook e le altre due app del gruppo, WhatsApp si è espressa in merito al futuro aggiornamento. Questo decreterà l’addio al supporto per diversi dispositivi.

Una notizia inaspettata che ha lasciato sorpresi molti. Tuttavia, quasi ogni anno, WhatsApp esclude la possibilità di proseguire nell’utilizzo dell’app aggiornata a quei sistemi operativi Android ormai quasi obsoleti, o almeno per lei superati.

È chiaro che chi non potrà più ricevere gli aggiornamenti dovrà seriamente pensare se acquistare un dispositivo più recente oppure continuare fino a che WhatsApp non sarà più inutilizzabile.

 

Il comunicato ufficiale dell’app di messaggistica istantanea

Comunque WhatsApp, di recente, attraverso l’aggiornamento di un comunicato ufficiale, non solo ha indicato la data, ma anche il sistema operativo Android che non riceverà gli update dell’applicazione:

WhatsApp non supporterà più i dispositivi Android con sistema operativo 4.0.4 e versioni precedenti a partire dall’1 novembre 2021. Ti invitiamo a passare a un dispositivo supportato o a salvare la cronologia chat entro tale data“.

In poche parole tutti coloro che hanno il sistema operativo Android alla versione 4.0.4 non riceveranno più gli aggiornamenti di WhatsApp dal Play Store di Google. Questo anche perché le nuove funzionalità introdotte cominciano a richiedere più risorse e una tecnologia maggiormente avanzata.

Infine, l’app dovrà essere compatibile con tutte le novità introdotte dai nuovi sistemi operativi Android. Investire su quelli ormai datati non sarebbe efficace per continuare a far crescere al meglio WhatsApp.

FONTEWhatsApp