windows-11-misura-sicurezza-ridurre-prestazioni-in-game-25

Windows 11 il 5 Ottobre a ufficialmente visto il suo debutto in tutto il mondo, Microsoft ha infatti reso possibile il download della versione definitiva e ha sbloccato l’aggiornamento per le macchine compatibili direttamente da Windows update.

Compatibilità, proprio questo è il termine che ha creato discordie all’interno della community, Microsoft ha infatti tagliato fuori una quantità di utenti monstre a causa di stringenti requisiti hardware da dover rispettare ma non in termini di potenza, bensì di sicurezza.

Ciononostante è comunque possibile installare Windows 11 tramite il metodo delle ISO o tramite supporti di installazione, o anche attraverso alcune modifiche al registro di sistema o script appositi, un’azione che però ha delle conseguenze, vediamo quali.

 

L’installazione non compatibile avrà delle conseguenze

Effettuare l’installazione del sistema operativo su PC non compatibili avrà delle conseguenze importanti, in primis si avrà la completa e vincolante esclusione da Windows update, ciò vuol dire non solo che non si riceveranno le future funzionalità, ma anche le patch di sicurezza un dettaglio importante dal momento che gli attacchi hacker stanno vedendo un grosso aumento nell’ultimo anno.

In secondo luogo vedrete la totale decadenza della garanzia offerta sia da Microsoft che dal produttore, ciò in soldoni vuol dire che se anche la stessa procedura dovesse recare danni al sistema operativo, le aziende non si faranno carico della riparazione che dovrete pagare di tasca vostra.

Tralasciando il secondo elemento decisamente più marginale, in quanto per molti la garanzia è già terminata, l’esclusione dagli aggiornamenti è un elemento da non trascurare, anche se alquanto contraddittorio dal momento che avere PC poco sicuri è un problema che anche a Microsoft stessa può risultare scomodo.