tiktok

La società madre di TikTok, ByteDance ha acquisito la startup cinese che sviluppa da anni dispositivi per la realtà virtuale chiamata Pico. La società vede la realtà virtuale come una tecnologia di nuova generazioneemergente“, definendo questa acquisizione un “investimento a lungo termine“.

La suite completa di tecnologie software e hardware di Pico, nonché il talento e la profonda esperienza del team, supporteranno sia il nostro ingresso nello spazio VR dovuto dallo sforzo di voler investire a lungo termine in questo campo emergente“, ha dichiarato ByteDance in una dichiarazione alla CNBC.

Secondo la società di ricerca IDC, Pico è stato il terzo produttore di visori VR a livello globale nel primo trimestre del 2021, solo dietro a Oculus di Facebook e al connazionale DPVR. La sua gamma Neo di visori VR standalone a basso costo sta crescendo rapidamente, con un volume di spedizioni in crescita del 44,7% su base annua. L’azienda non è certamente un principiante nello spazio VR. ByteDance sta ora cercando di farsi un nome in questo spazio con l’acquisizione di Pico.

Un’app che supera ogni record

TikTok è diventato un nome familiare a livello globale. Recentemente ha superato Facebook come app più scaricata al mondo. Ma prima che la sua popolarità raggiunga gradualmente il punto di saturazione, ByteDance sta iniziando ad espandersi ad altre linee di prodotti per diversificare la propria attività.

Nel marzo di quest’anno, ByteDance è entrata nel settore dei videogiochi con l’acquisizione dello studio di gioco cinese Montoon. Ha persino rilasciato uno smartphone nel 2019. L’esclusivo Jianguo Pro 3 in Cina è stato lanciato con il marchio Smartisan, un’azienda di elettronica di consumo con sede a Pechino. ByteDance aveva acquisito alcuni dei brevetti e dei dipendenti di Smartisan.

L’acquisizione di Pico segna ora un altro passo importante per ByteDance verso la diversificazione del proprio portafoglio di prodotti. Mentre Pico opera principalmente in Cina, dove la divisione Oculus VR di Facebook non lo fa, sta lentamente espandendo la sua presenza a livello globale. Secondo quanto riferito, le sue ultime offerte, Pico Neo 3 Pro e Neo 3 Pro Eye, saranno disponibili in Nord America ed Europa nei prossimi mesi. Quindi l’azienda cinese sarà ora in competizione diretta con Oculus, che attualmente comprende quasi i due terzi del mercato globale dei VR.