call-center-trustpilot-allarme-truffe-telefoniche

Le truffe online sono in aumento. Chiamate fraudolente e critiche mettono in pericolo qualsiasi utente abbia attivo un conto corrente online o un servizio contenente dati personali e sensibili. Anche Trustpilot ha lanciato l’allarme truffe telefoniche. Infatti continuano a diffondersi pericolosi raggiri a opera di hacker Call Center. Scopriamo insieme gli elementi necessari a riconoscerle e come difendersi per non caderne vittima.

 

Call Center: crescono le truffe e Trustpilot denuncia una situazione pericolosa

Crescono notevolmente le truffe Call Center che mettono a rischio informazioni sensibili e denaro degli utenti. Sono così aumentate che anche Trustpilot ha dovuto denunciare una situazione davvero pericolosa:

A causa dei tanti dati personali che ospitano, non c’è da stupirsi che i telefoni siano oggi uno dei principali veicoli di truffa. Il phishing, infatti, non avviene più solo attraverso e-mail, ma anche attraverso i cellulari. Crescono di giorno in giorno le truffe telefoniche di chi finge di essere una banca, una società di servizi, un’agenzia governativa, o un’altra organizzazione affidabile che cerca di ingannare i consumatori, cercando di carpire le loro informazioni personali“.

Molti a questo punto si staranno chiedendo com’è possibile riconoscere le truffe Call Center? Una domanda importante, ma soprattutto indispensabile per non trovarsi a dover affrontare le gravi conseguenze di un attacco hacker.

Oggi si stanno diffondendo le truffe Call Center robocall spoofing. Si tratta di chiamate dove, dall’altra parte del telefono, a parlare è una voce preregistrata. Facciamocele spiegare meglio da Trustpilot:

L’obiettivo di queste chiamate è quello di far rispondere il consumatore con un  a domande anche banali, per registrare la sua voce e poi usarla per autorizzare addebiti a nome dello stesso. In questi casi, se non si conosce il numero del chiamante e si viene accolti da una voce registrata, il miglior consiglio è quello di riattaccare“.

 

Come difendersi da queste truffe telefoniche

Difendersi non è poi così difficile come potrebbe sembrare. Saper riconoscere una truffa Call Center vuol dire avere già ottime probabilità di non cadere nella trappola dei cybercriminali. Ovviamente non sempre è facile intuire se dall’altra parte l’operatore è sincero oppure no. Tuttavia alcuni accorgimenti possono fare la differenza.

Per prima cosa, se a parlare è una voce registrata, meglio chiudere subito la comunicazione. Continuare potrebbe esporre l’utente a rischi seri per le risposte date. Inoltre, è necessario non fornire mai a nessun operatore Call Center i propri dati personali, qualunque sia la situazione, anche di fronte a un’offerta che sembra essere imperdibile.

Infine, prevenire è meglio che curare, quindi chiunque può installare app di blocco per evitare di essere raggiunto da chiamate Call Center e numeri sconosciuti. Per difendere il numero di telefono fisso di casa, è possibile iscriversi al Registro Pubblico delle Opposizioni.

 

FONTETrustpilot