cartelle-esattoriali-come-pagare-le-rate-rottamazione-ter-e-saldo-e-stralcio

Tutti hanno capito quali sono le scadenze della rottamazione ter e saldo e stralcio. Vediamo però come pagare queste Cartelle Esattoriali. Qual è il metodo giusto per non finire in errore e perdere questa opportunità? Anche perché in gioco ci sono tutti i benefici accumulati fino ad ora grazie ai provvedimenti del Governo Draghi con la sua Pace Fiscale. Ecco tutti i dettagli e le istruzioni per effettuare i pagamenti in modo preciso e corretto.

 

Cartelle Esattoriali: le date di rottamazione ter e saldo e stralcio

Per chi ancora non si fosse aggiornato, cosa che reputiamo alquanto improbabile visto che il primo termine ultimo è già scaduto il 9 agosto scorso, ricordiamo tutte le date di rottamazione ter e saldo e stralcio.

Per quanto riguarda la rottamazione ter, le rimanenti scadenze da saldare per le Cartelle Esattoriali in oggetto sono le seguenti:

  • il 31 agosto 2021 dovranno essere saldate le rate scadute il 31 maggio 2020;
  • il 30 settembre 2021 dovranno essere saldate le rate scadute il 30 settembre 2020;
  • il 31 ottobre 2021 dovranno essere saldate le rate scadute il 30 novembre 2020;
  • il 30 novembre 2021 dovranno essere saldate le rate scadute nell’anno 2021.

Inoltre, a queste si aggiungono le Cartelle Esattoriali che interessano il saldo e stralcio e le cui scadenze sono:

  • il 31 luglio 2021 dovevano essere saldate le rate scadute il 31 marzo 2020;
  • il 30 settembre 2021 dovranno essere saldate le rate scadute il 31 luglio 2020;
  • il 30 novembre 2021 dovranno essere saldate le rate scadute nell’anno 2021.

Vi ricordiamo inoltre che per le Cartelle Esattoriali in scadenza, relative sia alla rottamazione ter che al saldo e stralcio, c’è sempre la possibilità di usufruire della tolleranza dei 5 giorni.

 

Come si pagano le rate

Arriviamo ora al nodo più cruciale, quello che interessa i protagonisti di questi provvedimenti. Come si pagano le rate delle Cartelle Esattoriali legate alle scadenze di rottamazione ter e saldo e stralcio?

Il procedimento non è così difficile come molti possono pensare. Collegandosi al sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate Riscossione si può utilizzare il servizio “Paga on-line, messo a disposizione dall’Erario per saldare tutte queste rate.

Altrimenti si può scaricare l’app Equiclick disponibile al download sia per dispositivi iOS su App Store di Apple, che per dispositivi Android su Play Store di Google. Infine c’è anche il vecchio metodo, quello cartaceo. Sempre valido, si avvale dei bollettini con i pagamenti telematici delle diverse banche o di Poste Italiane.

Concludiamo con una brutta notizia. Dal 31 agosto arriveranno una pioggia di Cartelle Esattoriali e Atti non ancora notificati, ma che dovranno essere saldati al Fisco.

FONTEAgenzia delle Entrate Riscossione