cartelle-esattoriali-dal-31-agosto-in-arrivo-una-pioggia-di-atti

Il primo termine ultimo al 9 di agosto è già passato con la speranza che i contribuenti siano riusciti a saldare le Cartelle Esattoriali in oggetto. In questo modo potranno accedere alle nuove date relative alle scadenze del 2020. Tuttavia l’incubo non è ancora finito. Infatti, dal 31 agosto 2021 è in arrivo una pioggia di Cartelle Esattoriali a chi è in debito con il Fisco. Scopriamo insieme il calendario delle prossime date in merito alla pace fiscale e quali nuovi atti saranno spediti dall’Agenzia delle Entrate.

 

Dal 31 agosto è in arrivo una pioggia di Cartelle Esattoriali

Sono pronte a partire e sono davvero tante. Si tratta delle Cartelle Esattoriali arretrate che dal 31 agosto 2021 inizieranno ad arrivare nelle case di chi è in debito con il Fisco. L’Agenzia delle Entrate Riscossione ad oggi non ha ricevuto nessuna proroga dal Governo Draghi in merito.

Di conseguenza, tutte le Cartelle Esattoriali che sono rimaste in sospeso dall’8 marzo 2020 cominceranno il loro viaggio verso i contribuenti che ne sono destinatari. In queste ci sono anche:

  • entrate tributarie e non;
  • avvisi di addebito INPS;
  • accertamenti esecutivi.

Quindi non saranno solo le Cartelle Esattoriali a mettere nel panico tutti coloro che non si erano messi in regola con il Fisco. Tra l’altro, a quanto sopra citato, si devono anche aggiungere:

  • pignoramenti;
  • ipoteche;
  • fermi amministrativi.

In merito ai pignoramenti sono inclusi quelli che concernono anche indennità relative a rapporti di lavoro e stipendi. Nondimeno dovranno essere saldati entro e non oltre le scadenze indicate nell’atto. Crediamo che, come per le precedenti, si potranno attivare piani di rateizzazione.

 

Segnatevi a calendario le prossime scadenze della pace fiscale

Ricordiamo inoltre che, tra pochi giorni, arriverà la seconda rata della pace fiscale, poi le successive. È necessario quindi segnarsi a calendario tutte le prossime scadenze delle Cartelle Esattoriali relative alla pace fiscale:

  1. secondo appuntamento dopo il 9 agosto sarà il 31 agosto 2021 che riguarda la rata scaduta della rottamazione-ter del 31 maggio 2020;
  2. terzo appuntamento invece il 30 settembre quando i contribuenti dovranno saldare la rata scaduta il 31 luglio 2020 della rottamazione-ter e del saldo e stralcio;
  3. quarto e ultimo appuntamento è previsto per il 31 ottobre. Entro quel giorno si dovrà saldare la rata scaduta il 30 novembre 2020 relativa alla rottamazione-ter.

Inoltre, è bene sapere che non si dovrà in alcun modo saltare queste date, pena l’annullamento della rateizzazione e dei benefici in essa contenuti. Oltre a ciò ci sono anche buone notizie. È passato il Bonus Terme, uno sconto del 100% per ricevere fino a 200 euro di rimborso sui trattamenti termali prenotati in un ente accreditato.

FONTEThe Wam