bonus-terme-come-chiedere-lo-sconto-del-100-fino-a-200-euro-a-utente

È tempo di vacanze e siamo nel pieno dell’estate. Le mete più ambite di quest’anno sono state le spiagge italiane soprattutto del Sud Italia e delle Isole. Che dire invece di un bel weekend rilassante alle terme? Se pensate costi troppo caro vi siete persi una notizia incredibile. È stata approvata una fantastica novità: il bonus terme! Ecco come richiedere lo sconto del 100%, fino a 200 euro a utente. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Bonus terme: cos’è e come si richiede lo sconto del 100%

Il bonus terme non è altro che una preziosa agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico a favore di chi deve accedere a uno o più servizi termali. Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 5 agosto 2021, questo decreto attuativo prevede uno sconto del 100% fino a un massimo di 200 euro.

In pratica, l’utente che potrà accedervi riceverà un buono sconto del 100% sul prezzo di acquisto di un trattamento termale in un qualsiasi centro accreditato Invitalia che gestirà automaticamente la richiesta del bonus terme per il cliente.

Questo sconto avrà un valore massimo di 200 euro e per riceverlo non ci sono limiti di reddito ISEE. Inoltre non può essere ceduto ad altri all’infuori del soggetto richiedente. Se il prezzo della prenotazione dovesse superare l’importo massimo, sarà l’utente a pagarne la differenza in surplus.

Ricordiamo che il Ministero dello Sviluppo Economico ha messo a disposizione 43 milioni di euro per questa speciale iniziativa. Una somma non indifferente che andrà a beneficio soprattutto di coloro che necessitano di cure speciali presso questi servizi.

Per potervi accedere un utente dovrà fare richiesta di prenotazione con uso del bonus terme presso uno degli enti accreditati. Quest’ultimo svolgerà tutte le pratiche e tramite email invierà l’esito positivo con uno sconto del 100% sui servizi richiesti fino a un massimo di 200 euro. L’utente avrà tempo 60 giorni prima che l’opportunità scada. Successivamente potrà richiederne il rimborso entro e non oltre 45 giorni dalla data dell’appuntamento.

Insomma, un buon periodo per i bonus che tra l’altro stanno tutti escludendo il limite ISEE. Infatti proprio per il Bonus TV del Digitale Terrestre è stato rinviato lo switch off così da dare più tempo ai cittadini di accedervi per l’acquisto di un nuovo televisore.

 

FONTEMoney.it