WhatsApp: la truffa che arriva con la promessa di un buono Esselunga da 500€

Prendendosi quasi gioco delle povere persone che soffrono ancora la grave crisi dettata dalla pandemia, i truffatori ne inventano ogni giorno una più del diavolo. Stiamo parlando infatti di soluzioni utili per truffare le persone, quelle che spesso si servono delle varie applicazioni, utilizzate come driver dai truffatori, semplicemente per mandare i messaggi.

Durante questi giorni si è discusso molto di una nuova problematica, la quale vedrebbe un messaggio che parlerebbe di un buono da 500 € da parte di Esselunga. Il testo, che è una truffa che allo scopo di farti cliccare sul link in basso, si starebbe diffondendo tramite WhatsApp. Per evitare ogni eventuale fraintendimento, Esselunga ha preferito venire fuori con un comunicato ufficiale.

 

WhatsApp: Esselunga rilascia il comunicato ufficiale che ufficializza la truffa

“Segnaliamo che negli ultimi giorni sono pervenute numerose segnalazioni circa la ricezione di messaggi che promettono falsi buoni spesa. Ti ricordiamo che l’invio di tali messaggi esula da ogni possibile forma di controllo da parte di Esselunga e che eventuali concorsi o operazioni a premi promossi da Esselunga vengono diffusi esclusivamente attraverso i canali ufficiali dell’azienda.”

“Noti anche come phishing, sono sempre più diffusi e mirano a rubare informazioni o addirittura denaro. Spesso il messaggio contiene l’invito a cliccare su un link che rimanda a un sito creato al solo scopo di carpire informazioni personali. A volte possono essere richieste false autorizzazioni al trattamento dei dati personali inseriti o l’invito a richiedere un fantomatico premio: tali richieste in realtà attivano l’adesione a servizi a pagamento non richiesti”.