spacex-navicella-atterrata-sn15-esplosioneSpaceX sarà costretta ad abbattere una delle sue basi di lancio di Boca Chica. La revisione ambientale della Federal Aviation Administration (FAA) non sta ottenendo i risultati sperati.

Un portavoce ha dichiarato che la revisione ambientale è “in corso” e ha aggiunto che “la società sta ancora costruendo la torre a proprio rischio”. Una lettera del 6 maggio della FAA indirizzata a SpaceX mostra che le recenti attività di costruzione “potrebbero complicare il processo di revisione ambientale”. “Potrebbero essere necessarie delle modifiche al sito di lancio, comprese le torri, per mitigare impatti significativi”. Tra l’altro, pare che la FAA sappia di questi lavori in corso solo “sulla base di filmati disponibili pubblicamente”. Musk, a sua volta, ha ripetutamente criticato il sistema normativo degli Stati Uniti.

SpaceX: Starship pronta ad andare nello spazio, ma la FAA interviene chiedendo di rimuovere una delle basi di lancio

SpaceX ha dichiarato alla FAA che non ritiene necessaria la revisione perché intende utilizzare la torre per scopi di produzione, ricerca e sviluppo e non per lanci autorizzati di alcun tipo. La FAA ha citato un documento secondo cui le torri sarebbero state utilizzate per testare anche i veicoli di lancio, a differenza di quanto dichiarato. La società e Musk si sono scontrati in diverse occasioni.

“L’amministratore della FAA Steve Dickson ha parlato con Musk il 12 marzo per 30 minuti per sottolineare il ruolo della FAA nella protezione della sicurezza pubblica. Ha chiarito che la FAA si aspettava che SpaceX sviluppasse e promuovesse una solida cultura della sicurezza. In particolare, che sottolineasse l’adesione alle regole della FAA”, spiega l’Agenzia. Nonostante questo conflitto, la FAA ha difeso SpaceX in altre occasioni.