apple-fakespot-rimosso-app-store-reclamo-amazon

Fakespot, noto per l’analisi delle recensioni di siti Web popolari per determinarne l’accuratezza, oggi ha rimosso la sua app iOS dall’App Store di Apple. Secondo The Verge, Amazon ha inviato ad Apple una richiesta di rimozione, che ha portato al ritiro dell’app. L’app iOS di Fakespot è stata appena lanciata a giugno ed è stata progettata per consentire agli utenti di accedere ad Amazon e acquistare articoli mentre utilizzano il motore Fakespot per analizzare le recensioni.

Amazon ha affermato che l’app di Fakespot stava ‘avvolgendo’ il sito Web senza autorizzazione e che l’app poteva essere sfruttata per rubare i dati dei clienti Amazon. Amazon ha inviato l’avviso di rimozione iniziale a giugno e oggi Apple ha eliminato l’app dall’‌App Store‌.

Fakespot aveva circa 150 mila download

Amazon ha affermato che Fakespot ha violato le linee guida 5.2.2 ‘App Store’ di Apple che impediscono alle app di utilizzare, accedere, monetizzare l’accesso o visualizzare contenuti da un servizio di terze parti se non autorizzate a farlo. Una dichiarazione di Amazon ha affermato che l’app stava fornendo ai clienti ‘informazioni fuorvianti’ sui venditori di Amazon.

Il fondatore di Fakespot, Saoud Khalifah, ha dichiarato a The Verge che Apple non gli ha dato l’opportunità di risolvere il problema. ‘Abbiamo dedicato mesi di risorse, tempo e denaro a questa app’, ha affermato. Ha continuato dicendo che la volontà di Amazon di ‘intimidire le piccole aziende’ mostra ‘le crepe nella loro azienda’.

Il servizio é ancora attivo sul sito web di Fakespot

La ricerca di Fakespot conferma che l’app Fakespot non è più disponibile per il download dall’‌App Store‌ di iOS. Mentre era attivo, aveva più di 150.000 installazioni. Fakespot è noto per analizzare le recensioni di Amazon e fornire una valutazione o un voto su quante di queste recensioni provengono da persone reali. Amazon afferma che analizza regolarmente i prodotti con recensioni che Fakespot definisce inaffidabili, ma che i risultati di Fakespot ‘erano sbagliati più dell’80% delle volte’.

Amazon afferma che Fakespot non dispone delle informazioni appropriate per ‘determinare con precisione l’autenticità di una recensione’. Il sito Web di Fakespot continua ad essere attivo ed è disponibile per gli acquirenti di Amazon, inoltre c’è un’estensione del browser per Chrome e Firefox.