terraA quanto pare, sta per arrivare una nuova tempesta geomagnetica in arrivo. La segnalazione è arrivata dallo Spaceweather sulla base dei dati della National Oceanic and Atmospheric Administration. Una velocissima tempesta solare si sta muovendo verso la Terra ad una velocità di 1,6 milioni di chilometri all’ora.

Un’interruzione di corrente elettrica a livello mondiale potrebbe essere tra le conseguenza peggiori che possono capitare mediante questi eventi. Tuttavia, non c’è da preoccuparsi, anche perché queste situazioni accadono molto più spesso di quanto ci immaginiamo. Le tempeste geomagnetiche infatti si vanno a verificare nella magnetosfera terrestre a causa dello scambio di energia efficiente proveniente dai venti solari che raggiungono l’atmosfera.

 

Terra: il vento solare punta verso il nostro pianeta

Durante questi giorni, ne stiamo sperimentando diverse: l’ultima è relativa ad un brillamento solare che è stato rilevato il 3 luglio scorso la prima volta. Una quantità di materiale molto grande sarebbe stata espulsa da un buco equatoriale nell’atmosfera del sole ed è stata spinta dal vento solare fino a noi. La tempesta è stata classificata dal NOAA come G-1.

I primi satelliti che orbitano nell’atmosfera superiore della Terra hanno fatto i primi conti con queste cariche. Questo potrebbe avere un impatto negativo direttamente sulla navigazione GPS, smartphone e TV satellitare. Secondo lo Secondo lo Space Weather Prediction Centre degli Stati Uniti, la tempesta potrebbe provocare un blackout delle comunicazioni radio ad alta frequenza per quasi un’ora.

Questi eventi non sono solo potenzialmente drammatici, ma vanno anche a generare un bellissimo spettacolo, ossia l’aurora boreale. In successo non abbiamo avuto mai dei blackout, ma chi vive ad alte latitudini ha potuto vedere i colori che emanano questi eventi.