WhatsApp: paura e critiche, le ragioni per cui gli utenti chiudono l'account

La crisi ha portato le persone a credere a molte più cose rispetto al passato, soprattutto quando si tratta di interagire con il web. Sono tante infatti le situazioni nelle quali si finisce per avere in cambio problematiche non di poco conto, le quali spesso provengono anche da applicazioni molto famose. Tra queste purtroppo spicca anche il nome di WhatsApp, piattaforma di messaggistica istantanea spesso utilizzata dei truffatori. Ovviamente non si tratta di una delle caratteristiche dell’applicazione, ma semplicemente della normalità se solo si pensa che tutto ciò ormai accade ogni giorno.

Diversi utenti WhatsApp avrebbero preso quindi un’altra strada decidendo di scappare via, soprattutto per alcune motivazioni in particolare. La prima starebbe nel cambio della privacy policy effettuato ufficialmente lo scorso 15 maggio, il quale in realtà non ha comportato grossi cambiamenti. Molte persone, nel dubbio, avrebbero deciso di scappare via, non sapendo che non c’era nulla di cui preoccuparsi. Non è però solo questo il motivo per cui qualcuno ha chiuso il proprio account.

 

WhatsApp: moltissime persone hanno scelto di scappare dall’applicazione anche per le truffe

Una delle ragioni per cui le persone hanno scelto di passare a Telegram abbandonando WhatsApp, sta nella persistenza delle truffe. Purtroppo su WhatsApp girano catene dannose che spesso e volentieri portano le persone ad avere grossi problemi.

Nel frattempo chi sta utilizzando Telegram parla di vera e propria pace, senza truffe che vadano a compromettere l’utilizzo dell’applicazione. Sarà un problema reale anche per il futuro di WhatsApp? Lo vedremo durante i prossimi mesi.