criptovalute-proccupa-tutti-la-guerra-a-binance-e-barclays

Nel mondo delle criptovalute sta destando molta preoccupazione la guerra innescata nei confronti dell’exchange Binance. Da una parte le strette regolatorie e un provvedimento di Barclays incredibile, mentre dall’altra gli investitori che hanno avviato una class action. Fermento quindi per le criptovalute e paura per le future quotazioni. Ecco cosa sta succedendo.

 

Criptovalute: tutti preoccupati per Binance tranne uno

Sono tutti preoccupati per le sorti di Binance che si trova tra due fuochi incrociati: provvedimenti abbastanza risoluti e investitori scontenti che chiedono i danni. Ma se il mondo delle criptovalute è davvero strano, a confermarlo è chi, invece di preoccuparsi, si sta rivelando particolarmente tranquillo.

Stiamo parlando del fondatore e CEO di Binance, Changpeng Zhao che ha dichiarato: “La maggiore regolamentazione è in realtà un segno positivo che indica la maturazione del settore. La compliance è un percorso, soprattutto per una nuova industria come quella delle criptovalute. Riconosciamo che la crescita porta più responsabilità e complessità“.

 

Cosa sta succedendo

In pratica all’exchange Binance sono state comminate alcune regolamentazioni coercitive. Primo fra tutti il Regno Unito che ne ha vietato nel Paese qualsiasi attività legata alle criptovalute. Hanno fatto seguito altri Stati che stanno avviando controlli serrati sulla piattaforma.

A questi si aggiunge Barclays, soggetto giuridico separato da Binance Markets Ltd, che ha deciso di bloccare le transazioni verso Binance. Ciò ha innescato le pesanti reazioni dell’azienda che ha commentato questa scelta come “un’azione unilaterale basata su ciò che sembra essere una comprensione inesatta degli eventi“.

Infine, come se tutto questo non bastasse, anche gli investitori di criptovalute su Binance si sono mossi con una class action. L’obbiettivo è quello di vedersi restituire quanto investito prima che il caos scoppiasse, oltre a un risarcimento danni per quanto perso e a causa di diverse anomalie sul funzionamento delle operazioni di trading.

Insomma, per il mondo degli asset non è un periodo facile. A ciò si aggiunge anche una previsione funesta secondo cui gli investitori di criptovalute sono in pericolo.

FONTEMoney.it