vodafone-rimodulazioni-clienti-sfiniti-nuovi-aumenti-fino-a-2-euro

Continua la maratona delle rimodulazioni in Vodafone in programma. I clienti dell’operatore anglosassone però non ce la fanno più e sono davvero sfiniti. Si tratta ancora una volta degli ennesimi nuovi aumenti che porteranno alcune tariffe a costare fino a 2 euro in più al mese. Una situazione davvero insostenibile per tutti gli utenti che si trovano in Vodafone, ma anche per chi vorrebbe tornarci, ma ha paura di future sorprese.

Vediamo insieme nel dettaglio quali saranno le offerte Vodafone ad essere rimodulate e di quanto aumenteranno al mese. Ovviamente, chi non trovasse conveniente restare con l’operatore, entro i tempi stabiliti potrà retrocedere al contratto senza costi aggiuntivi e penali.

 

Ancora aumenti in casa Vodafone: ecco la nuova Special 50 Giga

Vodafone investe costantemente nel miglioramento della propria rete mobile, con l’obiettivo di soddisfare la crescente esigenza di connessione nel Paese e per offrire ai clienti un servizio sempre più performante, ovunque“. Quindi tutti i clienti sfortunati si dovranno adeguare alle nuove tariffe che l’operatore sta preparando.

Questa volta ad essere presa di mira è la Vodafone Special 50 Giga. Una nuova formula di prezzo sta per essere propinata a tutti i clienti che l’hanno sottoscritta. Sembra che le rimodulazioni saranno applicate così:

  • tutti gli utenti che pagavano 7,99 euro al mese, si vedranno aumentare il canone a 9,99 euro al mese;
  • tutti gli utenti che pagavano 6,99 euro al mese, si vedranno aumentare il canone a 8,99 euro al mese.

In sostanza si tratta di un aumento pari a 2 euro al mese. Alla faccia della qualità offerta da Vodafone! Ci stanno tutti i miglioramenti del mondo, ma rimodulazioni così aggressive non stanno proprio piacendo ai clienti.

Vodafone ricorda che chiunque non fosse d’accordo con tale rimodulazione potrà esercitare il diritto di recesso senza costi aggiuntivi. Dovrà comunque inviare comunicazione ufficiale tramite raccomandata o scrivendo via PEC agli indirizzi indicati sulla pagina ufficiale del sito.