Windows 11Nel corso degli ultimi giorni un focus particolare è stato concesso a Windows 11 che di recente è sbarcato su Raspberry Pi 4 ed un altro device (visto qui). Le operazioni di modding continuano con un software che si riconferma al centro della scena per due telefoni commerciali scelti da parecchi utenti. Ecco cosa prevedono le nuove mobile build.

 

Windows 11 anche su Xiaomi e OnePlus: ecco i modelli di prova

Dispositivi che in teoria non dovrebbero supportare la distro di Microsoft concepita per il Desktop guadagnano il beneficio di un’installazione davvero unica. Come sappiamo esistono testimonianze dirette di custom ROM equipaggiabili a bordo dei device con CPI Qualcomm Snapdragon 845. Stiamo parlando di alcuni telefoni madea by Xiaomi e OnePlus ed in particolar modo dei OnePlus 6T e degli Xiaomi MI 8.

Queste due categorie di smartphone ottengono il privilegio di far girare la distribuzione Windows 11 sebbene in versione puramente sperimentale. In futuro le previsioni riportano anche la possibilità di insediare tale componente a bordo dei dispositivi provvisti di Snapdragon 855, per i quali ci si trova solamente ad un primordiale stato di sviluppo.

Diverse le funzionalità non ancora supportate ed implementate come Wi-Fi, Bluetooth e casse, mentre funzionano a dovere USB, touch e GPU. Il progetto appare molto interessante ed in nu futuro non molto lontano consentirà di sfornare ROM compatibili con una più ampia platea di smartphone.

Il video che segue è testimonianza di come sia possibile procedere all’installazione di Windows 11 su OnePlus 6T senza alcun limite di sorta.

Molti pensano ad un’esperienza dual boot con affiancamento alla componente Android o Google Fuchsia. Chi può sapere come andrà a finire? Windows 11 potrebbe di fatto rappresentare il futuro standard universale per i telefoni portatili. Voi cosa ne pensate? Spazio ai commenti.