Postepay e i rischi che si corrono: gli utenti ricevono un messaggio phishing

Tenere gli occhi bene aperti fa parte del gioco quando ci si rapporta al mondo del web. Qualsiasi sia l’ambito nel quale si sta operando, bisogna stare attenti soprattutto alle truffe, quelle che possono mettere gli utenti in serio pericolo comportando conseguenze molto fastidiose. Uno degli ambienti che risente di più delle truffe è quello della finanza, il quale risulta terreno fertile per i truffatori.

Tutti gli utenti Postepay infatti corrono rischi ogni giorno, di certo non per colpa dell’azienda. Ricordiamo infatti che Poste Italiane offre una sicurezza di altissimi livelli e che le truffe riescono ad attecchire solo grazie all’ingenuità delle persone. Molto spesso infatti queste vengono proposte sottoforma di messaggi phishing, i quali hanno l’obiettivo di far credere che la comunicazione provenga dalla filiale. I messaggi fingeranno magari di essere l’azienda e di richiedere le credenziali che sarebbero andate perse, portando quindi gli utenti a dare libero accesso al proprio conto. Ultimamente un nuovo messaggio sarebbe arrivato a migliaia di persone proprio in Italia.

 

Postepay: questo è il messaggio che sta impensierendo tantissimi utenti

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay