Google, Google Store, New York, BigG, Mountain View

Il 17 giugno 2021 è una data storica per BigG, l’azienda infatti ha inaugurato il nuovo Google Store. Si tratta del primo punto vendita fisico in assoluto e la location scelta è la città di New York.

Il negozio rappresenta una estensione naturale dell’impegno di Google verso la città. Infatti, il punto vendita si estende nei locali commerciali di una palazzina che sorge nel quartiere Chelsea. Nello stesso edificio inoltre, trovano spazio gli uffici dell’azienda di Mountain View.

La scelta di inaugurare un negozio è strategica per Google. Tutti gli utenti potranno entrare e toccare con mano i prodotti realizzati da BigG oltre che scoprire i servizi disponibili. Sarà possibile provare i nuovi smartphone Pixel, i wearable Fitbit, i Pixelbook e anche i prodotti domotici Nest.

 

BigG ha inaugurato il primo Google Store

Ma non è tutto, gli utenti saranno completamente immersi all’interno dell’ecosistema Google. Questo significa che i commessi offriranno consigli per sfruttare al meglio i servizi di ricerca, Assistant, Maps, YouTube e perfino Stadia.

A Mountin View hanno dedicato molta attenzione ai dettagli da considerare per offrire ai clienti un’esperienza unica. Infatti, il Google Store non sarà solo in negozio per vendere prodotti, ma anche un luogo di ritrovo in cui partecipare ad incontri e presentazioni.

L’azienda conferma il proprio impegno verso la sostenibilità e il messaggio viene veicolato anche attraverso il Google Store. BigG si impegna a realizzare prodotti sostenibili e anche il punto vendita deve esserlo. Ecco quindi che tutti i materiali, i processi di costruzione e molto altro è stato scrupolosamente selezionato durante la fase di allestimento del negozio. L’illuminazione è garantita da apparecchi ad alta efficenza energetica mentre i mobili sono realizzati in sughero e legno sostenibile. Infine, la moquette è derivata da materiali riciclati.