bnl-stop-truffe-email-grazie-a-questi-consigli

BNL è tra le banche con il tasso più alto di truffe ai danni dei sui clienti ad opera di cybercriminali esperti. Falsi SMS, finte email e operatori telefonici fake ogni giorno mettono in pericolo i dati personali e il conto corrente dei poveri utenti. Per questo BNL ha redatto un documento disponibile online che contiene tutti i consigli necessari per dire stop alle truffe email.

Una guida ricca di punti interessanti da mettere in pratica per non caderne vittima. Per comodità abbiamo deciso di collezionarli tutti in questo articolo così da rendere più immediata la consultazione. Eccoli.

 

Stop alle false email grazie ai consigli di BNL

BNL è uno dei più grandi gruppi bancari in Italia. Con oltre 2,5 milioni di clienti privati e oltre 160 mila tra aziende e enti, sta combattendo duramente contro le truffe online che ogni giorno mietono sempre più vittime.

L’informazione e la formazione sono indispensabili affinché i clienti non diventino facili prede degli hacker che inventano ogni stratagemma per rubare più denaro possibile. Uno dei raggiri più sfruttati è quello della finte email BNL.

Si tratta di comunicazioni mezzo posta elettronica che per grafica sembrano essere state inviate proprio da BNL stessa. Con il nome mittenteBNL Banca” chiedono di fornire le credenziali di accesso dell’area clienti. I motivi sono sempre tra i più disparati, ma con un unico obbiettivo, allarmare l’utente.

Gentile cliente, a causa di una lunga inattività il suo account verrà chiuso in due giorni. Si prega di seguire la procedura di rinnovo tramite il seguente collegamento“.

Ovviamente il link inserito nel corpo della mail, camuffato sotto mentite spoglie con il testo “Riattivazione conto“, rimanda a una pagina che per contenuto e grafica somiglia molto a quella originale di BNL.

Oppure, nella mail, potrebbero esserci allegati pericolosi contenenti malware capaci di sottrarre tutti i dati personali del povero utente. Eccone un esempio:

Per ragioni di Sicurezza e Protezione, e per il miglioramento del nostro servizio è necessario confermare il tuo conto. Per questo è necessario scaricare e confermare il modulo allegato“.

 

Perché si tratta di frodi e come riconoscerle

È BNL stessa che, in modo molto semplice, ma efficace, spiega perché queste email sono vere e proprie frodi. Inoltre, la banca, indica anche alcuni elementi per riconoscerle e non cadere nella trappola.

“BNL non invia mai email chiedendo di inserire le tue credenziali di accesso o fornendo moduli da compilare con dati delle tue carte di credito! Ricordati che il Numero Cliente e il PIN, le tue credenziali di accesso all’area clienti di bnl.it, non scadono mai!”.

Anche UniCredit è dedita alla sicurezza, infatti sta fornendo utili guide ai suoi clienti, proprio come BNL. Ad esempio, molto utile, il video di quest’ultima aiuta ad effettuare acquisti online in tutta sicurezza.

FONTEBNL