playstation-5-vendite-paralazzate-console-sold-out-fino-a-2022-causa-covid-19

Purtroppo in merito a PlayStation 5 non ci sono buone nuove. Al contrario, meglio che vi preparate a ricevere una notizia davvero brutta. Ne avevamo già parlato, ma questa volta pare che la situazione sia a un punto di non ritorno, almeno per molto tempo. Se avete intenzione di acquistare una PlayStation 5 forse dovrete mettervi il cuore in pace. Ecco tutti i dettagli e il casino in cui si è infilata Sony.

 

PlayStation 5: niente vendite fino al 2022

Purtroppo dobbiamo annunciare che Sony sta avendo parecchie difficoltà nella produzione della sua console PlayStation 5. Se prima l’attesa era per qualche mese ora gli analisti, che hanno seguito la situazione, parlano di 2022.

Non certo una buona notizia per tutti coloro che avrebbero intenzione di acquistare la nuova PlayStation 5. Ma qual è il motivo per cui Sony non riesce a produrre questa console in un numero tale da soddisfare la richiesta?

 

Il problema si chiama Covid-19

Ebbene sì, anche questa volta, con PlayStation 5, c’entra questo stramaledetto virus, il Covid-19. Infatti, lo scoppio della pandemia con la relativa emergenza sanitaria e le varie restrizioni per contenere i contagi, hanno portato alla chiusura inaspettata di molte aziende.

Tra queste, anche le più importanti produttrici di Chip si sono trovate da un giorno all’altro chiuse e senza la possibilità di realizzare nemmeno un pezzo. È così che Sony si è trovata spiazzata, non producendo questa componente in “casa”. Quindi tutta la produzione è rallentata fino al fermo.

Ovviamente queste aziende, una volta che hanno riavviato la produzione, sono dovute correre ai ripari recuperando gli ordini inevasi e fermi da tempo. Quindi Sony deve attendere le lunghe tempistiche di ripresa. E per PlayStation 5 non ci sono grandi aspettative.

Una soluzione, che Sony sta percorrendo, è quella di trovare altri produttori di Chip. Un’impresa non così facile perché primo, con PlayStation 5 ci si diverte, ma con la qualità non si gioca. È quindi indispensabile mantenere lo stesso livello qualitativo e performante. Secondo, il prezzo, se non calmierato, potrebbe ridurre di molto gli utili dell’azienda o aumentare di tanto il prezzo della console.

Comunque una buona notizia c’è! Oggi è l’ultimissimo giorno per approfittare dei Days of Play di Sony e così acquistare scontati i migliori videogame sul PlayStation Store.

FONTEfanpage.it