Tesla, Model S, Model 3, Model X, Model Y, Autopilot, Full Self Driving

Uno dei più grandi vantaggi di possedere una Tesla è quello di poter utilizzare il sistema Autopilot e Full Self Driving. Grazie a questa tecnologia, è possibile impostare una destinazione e la vettura elettrica guiderà in autonomia senza bisogno di alcun intervento da parte degli utenti.

Tuttavia, Tesla vuole sensibilizzare gli utenti sull’utilizzo appropriato di queste funzionalità. Ecco quindi che dopo tanto tempo e numerose richieste da parte della community, le vetture di Elon Musk potranno valutare il livello di attenzione alla guida.

Si tratta di una scelta che si è resa necessaria in seguito all’aumento di incidenti causati dalla disattenzione mentre il sistema Autopilot e Full Self Driving erano attivi. Queste funzionalità non sono attive in tutti i mercati, ma permettono di avere un’anteprima di quella che sarà la Guida Autonomia di livello avanzato.

 

Tesla valuterà il livello di attenzione degli utenti alla guida

Tuttavia, bisogna ricordare sempre che per il momento queste tecnologie sono esclusivamente di supporto alla guida. Gli utenti devono sempre prestare attenzione alla strada, evitare qualsiasi distrazione e mantenere le mani sul volante per essere pronti a riprendere i comandi in caso di necessità.

Capita sempre più spesso che i proprietari di una Tesla attivino i sistemi Autopilot e Full Self-Driving dimenticandosi di guardare la strada. Alcuni dormono, altri guardano dei film, altri ancora utilizzano il cellulare mettendo a repentaglio la propria vita e quella degli altri guidatori.

Per evitare il proliferare di questi comportamenti sbagliati, Tesla ha attivato le telecamere interne delle vetture per assicurarsi che i guidatori prestino attenzione alla strada. Il sistema di monitoraggio potrà valutare il livello di attenzione e inviare messaggi agli utenti. Inoltre, i dati raccolti non saranno utilizzati per altri fini e resteranno archiviati sull’auto.