Google, Google Store, New York

Google sembra intenzionata a fare le cose in grande a partire dai prossimi mesi. Il colosso di Mountain View infatti aprirà un punto vendita fisico a New York. La location scelta è il quartiere Chelsea, nella stessa palazzina dove sono già presenti gli uffici dell’azienda.

L’inaugurazione ufficiale è prevista per l’estate e sarà a tutti gli effetti il primo Google Store fisico, dopo vari tentativi effettuati utilizzando i temporary shop. All’interno del negozio sarà possibile scoprire ed acquistare tutti i prodotti realizzati dall’azienda. Tra questi ovviamente ci saranno anche gli smartphone Pixel, device Nest, activity tracker Fitbit e i Pixelbooks.

Un investimento del genere denota la volontà di Google di passare ad un livello successivo nel rapporto con gli utenti, offrendo loro la possibilità di toccare con mano i prodotti. Infatti, fino ad ora, la maggior parte dei device sono venduti esclusivamente online.

 

Google aprirà il primo punto vendita ufficiale a New York

Poter vedere da vicino i dispositivi rappresenta un enorme passo avanti nel processo decisionale degli utenti. Inoltre, il Google Store di New York sarà un luogo di aggregazione per la community. Si potranno seguire workshop ed eventi oltre che fornire servizi personalizzati agli utenti.

Con l’apertura del Google Store a Chelsea partirà anche un progetto di valorizzazione del quartiere. Infatti, il punto vendita sarà il volto ufficiale degli oltre 11 mila dipendenti che già lavorano nello stabile da oltre 20 anni.

Il negozio inoltre sarà aperto nel pieno rispetto delle norme di sicurezza. L’esperienza all’interno del punto vendita potrebbe essere leggermente diversa da quella che Google ha immaginato a causa del distanziamento. Tuttavia, per garantire una visita sicura agli utenti verranno utilizzate mascherine, sanificazione delle mani e una pulizia accurata del punto vendita più volte al giorno.