ufo-esistono-in-arrivo-rapporto-ufficiale-del-pentagono

Alcuni la reputano solo una semplice fantasia per fare audience, altri invece sono fermamente convinti che altre forme di vita, magari aliene, abitano l’universo. Tra questi ultimi c’è anche il Pentagono che starebbe realizzando un rapporto ufficiale sull’esistenza degli Ufo. Ha fatto notizia la dichiarazione del senatore Rubio che definisce gli Ufo una “minaccia seria alla sicurezza nazionale“. Ecco tutti i dettagli.

 

Gli Ufo esistono: a dirlo è il Pentagono

Al di là dei punti di vista divergenti, concentriamoci sul nocciolo della notizia. Un senatore americano ha dichiarato che gli Ufo o extraterrestri o alieni esistono, ma non solo. Stiamo parlando di Marco Rubio, membro del partito repubblicano e senatore federale per la Florida.

Secondo quanto da lui detto: “Gli Ufo sono una seria minaccia per la sicurezza nazionale“. Seguirà un rapporto ufficiale e dettagliato sull’esistenza degli Ufo da parte del Pentagono che da poco ha confermato l’autenticità di un filmato che avvalorerebbe quanto dichiarato da Rubio. Furono dei marinai, da una nave della Marina Militare Americana, ad effettuare le riprese nel 2019 di ciò che ora il Dipartimento della Difesa americana definisce un Ufo.

Gli esperti del Pentagono lo hanno definito un “transmedium vehicle” ossia un mezzo n grado di viaggiare sia in cielo, che in acqua e anche nel vuoto. Susan Gough, portavoce del Dipartimento della Difesa, ha scongiurato la possibilità che fosse una fake dicendo: “Posso confermare che il video è stato effettivamente girato dal personale della Marina e che sulle immagini sono in corso delle indagini“.

 

Il senatore Rubio è davvero convinto che gli alieni sono pericolosi

Interessante rimane la posizione del senatore Rubio che è fermamente convinto di come gli Ufo siano una minaccia pericolosa. Secondo quanto dichiarato in un’intervista a 60 Minutes, noto programma televisivo statunitense di attualità, questa minaccia doveva essere presa sul serio molto prima.

Alcuni dei miei colleghi sono molto interessati a questo argomento e spesso ridacchiano quando lo sollevi. Ma non credo che possiamo permettere che lo stigma ci impedisca di avere una risposta a una domanda fondamentale“.

E non è tutto perché Rubio è molto preoccupato degli Ufo e quindi ha espresso anche una sua volontà: “Voglio che venga disposto un processo per analizzare i dati ogni volta che arrivano, che ci sia un luogo in cui questi vengono catalogati e analizzati costantemente, fino a quando non otteniamo alcune risposte“.

Insomma, Rubio potrebbe realizzare una joint venture con Donald Trump che, secondo l’ex responsabile israeliano della sicurezza, sa dell’esistenza degli extraterrestri. In attesa di nuovi sviluppi, dal Pianeta Tecnoandroid è tutto, passo e chiudo.

FONTEIl Messaggero