WhatsApp torna a pagamento: nuovo messaggio e utenti inferociti

WhatsApp ha attraversato diversi momenti durante la sua permanenza nel panorama mobile delle applicazioni e dei giochi. In tanti ricorderanno i primi giorni, quelli durante i quali nessuno credeva che ho un’applicazione del genere potesse soppiantare gli SMS.

In realtà è andata proprio così, con il vecchio metodo di messaggistica che ormai non viene più utilizzato da nessuno. E’ infatti molto più semplice utilizzare WhatsApp vista la connessione al web che non include altre necessità se non la rete e una promo. Pian piano tutto è stato migliorato con i nuovi aggiornamenti che hanno reso l’applicazione la migliore al mondo, passando però anche in questo caso attraverso diversi step. Uno di questi è relazionato a quanto sta accadendo durante gli ultimi giorni, nei quali molti utenti si stanno lamentando. 

 

WhatsApp: l’applicazione potrebbe ritornare improvvisamente a pagamento

Inizialmente tutti ricorderanno che WhatsApp era a pagamento, con una tassa annuale che aveva bisogno di essere versata. Si trattava di soli 0,89 € ogni anno, obolo poi abolito con il passare del tempo ma che a quanto pare starebbe facendo tremare gli utenti.

Sono infatti tantissimi coloro che hanno ricevuto il nuovo messaggio che parlerebbe addirittura di un ritorno a pagamento imminente per il mese di giugno. Ovviamente non c’è alcuna possibilità che WhatsApp possa ritornare a pagamento e si tratta solo di una fake news. Ora bisognerà capire da dove proviene tale idea e soprattutto qual è lo scopo per il quale è stata diffusa. Intanto gli utenti possono stare tranquilli: WhatsApp non ritornerà mai a pagamento.