tesla-autopilot-v9-lancioChe l’obiettivo di Tesla sia sviluppare una vettura che possa completamente guidarsi da sola è cosa risaputa; la ricerca è ormai iniziata parecchio tempo è il percorso segnato. Negli ultimi anni infatti gli assistenti di guida del brand di Elon Musk sono diventati sempre più precisi. Adesso Tesla si è detta pronta a lanciare la nuova versione del proprio autopilot, quantomeno in versione beta; prepariamoci dunque scoprire Autopilot V9.

Il nuovo software sviluppato da Tesla sarà disponibile per tutti le seguenti vetture: Model S, Model X e Model 3; grazie no aggiornamento, che ricordiamo comunque per rilasciato in versione beta, verrà effettuato un bel upgrade. Stando alle informazioni rilasciate infatti i veicoli saranno in grado di gestire incroci e svolte in modo autonomo.

Tesla: con Autopilot V9 si va verso il futuro

 

Una delle caratteristiche più peculiari di questa nuova versione è il completo abbandono del radar per gestire gli spostamenti del veicolo. Stando a quanto comunicato da Tesla infatti le vetture si baseranno esclusivamente sull’utilizzo delle telecamere di cui sono munite. Il motivo, spiega la compagnia, è che l’utilizzo del radar sarebbe limitato esclusivamente alle zone già mappate e risulterebbe invece inutile in zone sconosciute.

Potenziando invece l’utilizzo delle telecamere la vettura sarà in grado di gestire anche percorsi mai effettuati prima. Ricordiamo tuttavia che molte delle funzionalità introdotte con il nuovo aggiornamento non saranno disponibili in Europa.il motivo sta nella regolamentazione e nelle norme dell’Unione Europea; l’UE infatti deve ancora esprimersi sulla gestione delle vetture che dispongono di sistemi di Autopilot, specialmente per quelli più invasivi.