BNL è uno degli Istituti Bancari più famosi in tutto il territorio europeo, molti utenti infatti sono clienti della banca e sfruttano ovviamente i servizi offerti legati al conto corrente, strumento bancario di maggiore importanza offerto dalla banca a che consente di accedere a tutto l’ecosistema che riguarda i movimenti di denaro.

Ovviamente la maggior parte dei clienti sfruttano il conto come deposito per versare i propri risparmi, in modo da accumularli nel tempo, senza sapere però che così facendo, pur proteggendo il denaro dai classici furti d’appartamento, lo espongono ad altri rischi, come il phishing bancario.

Non a caso, i vari truffatori e hackers, resisi conto dell’impossibilità di attaccare direttamente le banche ma comunque attratti dai conti farciti di denaro, hanno cambiato target e hanno deciso di puntare direttamente agli utenti, decisamente più sguarniti rispetto alle banche.

 

BNL a rischio phishing

L’attacco phishing in questione prende corpo in un SMS inviato e spacciato per una comunicazione ufficiale BNL che avvisa l’utente di un blocco del suo conto corrente da risolvere presso un apposito link inserito in basso.

Il modus operandi del phishing è alquanto evidente, infatti quel link rimanda ad una falsa area clienti Internet Banking, ove le vostre credenziali non appena inserite verrebbero subito copiate e mandate in pasto ai truffatori, che le userebbero per accedere comodamente al vostro conto con esiti indubbiamente infausti.

Il consiglio è molto semplice, abbiate occhio scettico e non credete a questo tipo di SMS dal momento che nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di phishing.