Aston Martin, Vantage, Aston Martin Racing, Sebastian Vettel, Formula 1

Il processo di elettrificazione delle vetture sta interessando tutti i principali brand automotive globali. Ecco quindi che non sorprende scoprire che anche Aston Martin ha seriamente intenzione di passare all’elettrico.

L’azienda ha già definito un piano per i prossimi anni e Tobias Moers, CEO di Aston Martin, ne ha parlato in una recente intervista. La casa automobilistica inglese sta lavorando per sviluppare una supercar elettrica.

Il debutto di questo nuovo veicolo è previsto a partire dal 2025 ma si tratterà solo di uno dei passi da intraprendere per un progetto di ristrutturazione aziendale più grande. Infatti, negli anni successivi arriveranno tanti nuovi modelli grazie allo sviluppo di una piattaforma condivisa.

Aston Martin presenterà una supercar elettrica entro il 2025

In casa Aston Martin però, si guarda con entusiasmo ai prossimi tre anni. Infatti, entro il 2023 è atteso il debutto di ben dieci nuovi modelli. Si parte subito con la seconda metà di quest’anno, periodo in cui è atteso il debutto dell’hypercar Valkyrie.

In seguito arriveranno anche le nuove versioni della Vanquish e della Valhalla. Su questi due modelli saranno presenti anche dei motori ibridi di nuova concezione, molto probabilmente nati dalla sinergia con la divisione AMG di Mercedes.

È in fase di sviluppo anche una seconda variante DBX, il SUV dell’azienda. Anche in questo caso sarà presente un motore mild-hybrid di derivazione Mercedes. L’obiettivo di Aston Martin è quello di andare a sfidare direttamente Lamborghini Urus a partire dal 2022.

Aston Martin rinnoverà anche la gamma DB11 e DBS Superleggera sempre sfruttando le motorizzazioni AMG di Mercedes. Certamente possiamo aspettarci anche maggiori sinergie grazie all’impegno in Formula 1 e il coinvolgimento dei piloti titolari tra cui Sebastian Vettel.