Il prossimo autunno, Google rilascerà sul mercato lo smartphone Pixel 6, e con lui si vocifera che possa presentare anche un dispositivo pieghevole. L’azienda di Mountain View ripone grandi speranze in questi nuovi modelli di punta, che dovranno risollevare il destino dei dispositivi Made by Google.

Per il futuro, sembra invece che Google voglia migliorare la qualità dei suoi display. Scopriamo insieme tutti i dettagli e l’annuncio che ha fatto sorgere alcune domande.

 

Google sarebbe intenzionato a migliorare i display dei propri dispositivi

Solamente qualche giorno fa il colosso di Mountain View ha pubblicato un annuncio di lavoro tramite l’ex team HTC a Taiwan, che ora è responsabile per gli smartphone Pixel. Google sta cercando un ingegnere nel campo dei “Display Color” per Google Pixel. È proprio in questo campo che Google sembra vedere la necessità di un miglioramento dei suoi dispositivi.

Il colosso ha mantenuto l’annuncio di lavoro piuttosto neutrale e richiede un certo profilo ai candidati. In ogni caso, si vuole ottimizzare la qualità dello schermo grazie a queste persone. Ecco le parole del colosso: “Ottimizzare il colore del display e la qualità dell’immagine per i prodotti di elettronica di consumo e raggiungere una qualità equivalente o migliore dei prodotti esistenti nel portafoglio hardware di Google“.

A proposito di Google, il cofondatore di Google, Sergey Brin, ha venduto azioni Alphabet per un valore di 32,7 milioni di dollari. È la prima volta che vende le azioni del gigante tecnologico dal 2017. Al momento non è ancora chiaro il perché di questa sua mossa, ma probabilmente lo scopriremo più avanti, rimanete connessi per ulteriori novità.