android-12-google-assistant-trigger-adattivi-tasti-aggiornamento

Sono state appena scoperte alcune nuove stringhe di codice di una nuova versione Android 12 in beta. Il codice indica l’ennesima funzionalitá che verrá probabilmente introdotta con l’arrivo del nuovo software. L’importantissimo aggiornamento di quest’anno porterá un paio di nuovi trigger per richiamare Google Assistant, cosí come scoperto da xda developers che ha analizzato il codice in beta.

Esistono giá diversi modi per richiamare l’assistente virtuale su smartphone Android. Ovviamente, Google assistant deve essere configurato ed attivato prima di poter procedere al suo utilizzo. Per farlo, basterá andare in Impostazioni>Google>Ricerca>Assistente e voce>Google Assistant e da qui attivare l’assistente virtuale.

Android 12 arriverá per tutti gli utenti piú tardi durante l’anno

Finché Google Assistant é impostato su “Attivo” puoi attivare l’assistente semplicemente dicendo “Ehi Google”. Prima di farlo, peró, devi configurare la corrispondenza vocale andando nella stessa posizione indicata sopra in Impostazioni. Puoi anche tenere premuto a lungo il pulsante Home per richiamare l’assistente o, se hai attivato i gesti a schermo intero, utilizzare lo scorrimento verso l’interno dagli angoli inferiori.

Inoltre, a seconda del tuo dispositivo Android, potresti avere accesso a speciali modi integrati per attivare Google Assistant; potresti avere un pulsante dedicato (come su alcuni dispositivi LG e Nokia) o una funziona Active Edge integrata nel vecchio smartphone Google Pixel. A quanto pare, dopo la scoperta nel codice del software, ci saranno altri due modi per chiamare l’assistente virtuale di Google.

Su smartphone Android sará possibile richiamare facilmente l’assistente con un doppio tocco sul tasto ‘indietro’. Inoltre, secondo i risultati di XDA, potrai attivare l’assistente anche con una lunga pressione del pulsante di accensione dello smartphone. Il codice trovato nell’ultima versione dell’app Google rivela che la societá ha iniziato un lavoro serio sull’integrazione del pulsante di accensione. Ció significa che vedremo piú smartphone con questa funzionalitá nei prossimi mesi.

Comunque, questi trigger per Google Assistant sono solo alcune di un’ampia vasta di modifiche che arriveranno sui dispositivi Android con l’arrivo di Android 12. Altre modifiche includono notifiche migliorate, una modalitá scura per “proteggere gli occhi”, estetica e design migliorato e molto altro ancora.