Rainbow-Six-SiegeTom Clancy’s Rainbow Six Siege, durante la stagione 1 dell’Anno 6, è pronto ad accogliere un nuovissimo evento dal nome Apocalypse. Il suddetto, va ad introdurre una versione post-apocalittica dell’Outback, il quale è iniziato il 4 maggio per rimanere attivo fino al 18 maggio. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

I giocatori dovranno combattere per la difesa del proprio clan, per la libertà e per il ritorno alla vita. Di fatto, nel mondo di Apocalypse, la dipendenza dell’umanità dall’energia nucleare ha fatto sì che una civiltà cadesse e che nascessero due clan: i Warband e i Keepers. Tutt’e due hanno un obiettivo comune, ossia quello di riportare la vita sul proprio pianeta mediante l’ultima pianta rimasta sulla Terra.

 

 

Rainbow Six Siege: ecco in cosa consiste l’evento a tempo limitato

Sarà implementata nel gioco anche una nuova modalità, ossia Contenitore. Quest’ultima vedrà i giocatori gareggiare per l’ultima pianta sulla Terra, e saranno sempre divisi in squadra di Difesa e di Attacco. I Difensori potranno muovere il contenitore della pianta per tutta la mappa, mentre gli Assalitori dovranno rilevare i Difensori mentre si spostano tra le diverse stanze tramite l’attivazione di uno scanner.

L’obbiettivo dei secondi è quello di disinnescare il contenitore che porta la pianta, mentre i primi dovranno proteggerlo fino a che non scade il tempo. Un’altra opzione per vincere è quella di sconfiggere del tutto della squadra avversaria.

L’evento Apocalypse ha la sua personale collezione di ben 35 articoli. Verranno messi a disposizione di tutti caschi, skin di armi e uniformi personalizzate. Tutti gli oggetti che possono essere personalizzati sono a tempo ed esclusivi per tutti, e possono essere acquistati come bundle nella sezione Negozio.

VIASmartWorld