Hyperloop

È stato un successo il primo viaggio di Hyperloop, il treno ultraveloce che non tocca il suolo. Idea visionaria di Elon Musk, patron di Tesla, è stata adottata dal CEO Jay Walker che ne sta gestendo tutti gli sviluppi. La società che ha preso in carico tutto il progetto si chiama Virgin Hyperloop e ha già ricevuto più di 400 milioni di dollari da investitori che ci credono fortemente. A breve, o quasi, gli italiani potranno percorrere la tratta Roma Milano in soli 30 minuti. Ecco tutti i dettagli.

 

Il progetto del nuovo treno ultraveloce Hyperloop è ambizioso, ma fattibile

Per realizzare un chilometro di infrastruttura dedicata a Hyperloop ci voglio circa 60 milioni di euro. Ecco la cifra reale che rende l’idea dell’entità del progetto del nuovo treno ultraveloce. Alquanto ambizioso a dire il vero e forse non di facile applicazione in Italia. Ma Paolo Barletta, unico investitore europeo, ci crede.

Da noi inizieremo, e parlo del 2030 o giù di lì, con tratte brevi: Milano-Malpensa e Roma-Fiumicino da percorrere in meno di 2 minuti. Poi il progetto è costruire una grande metropolitana del Nord, un sistema di tubi che vada da Torino a Venezia con fermate intermedie“. Ecco a grandi linee il cronoprogramma descritto dall’imprenditore italiano.

Hypeloop Italia

Con Hyperloop “a regime ci vorranno meno di 30 minuti per andare da Milano a Roma“, continua Barletta. Ma il prezzo? Potrebbe aggirarsi intorno ai 100 euro circa.

 

Tutto confermato da un primo viaggio prova che è stato un successo

Un viaggio prova ha dato conferme sul progetto che vede protagonista Hyperloop. A descrivere l’esito è proprio Walker, in un’intervista al Corriere della Sera: “Abbiamo dimostrato non solo che è possibile, ma che è anche sicuro, tema centrale quando parli di trasporti di massa. Proseguiremo i test con passeggeri in una nuova area dedicata in West Virginia. Sarà un lavoro intenso, di anni, e ci fornirà i riscontri per essere operativi sul territorio americano entro la fine della decade“.

Insomma tutto ormai avviato per Hyperloop. Se volete conoscere qualche dettaglio tecnico in più vi consigliamo la lettura di questo nostro articolo.