Zoom

Grandi novità in vista per Zoom, l’app di videoconferenza che ha fatto la sua fortuna dallo scoppio della pandemia di Covid-19. Tanti gli aggiornamenti che hanno visto qualche piccolo cambiamento e molta stabilità. Questa novità però ha proprio dell’incredibile e rivoluzionerà il modo fare videoconferenze. Grazie a Zoom tutti, anche se comodamente a casa, saranno in una sala riunioni. Ecco i dettagli.

 

Con “Immersive View” Zoom non sarà più lo stesso

Continua il successo di Zoom Meeting. Basta solo pensare che dal 2020 i suoi guadagni sono aumentati del 369% rispetto all’anno precedente. Passi da gigante quindi per Zoom Meeting, l’app di videoconferenza più scaricata al mondo. Ovviamente tutto deve andare di pari passo e quindi qualcosa di altamente innovativo è stato implementato. Grazie a “Immersive View” fare videoconferenze non sarà più lo stesso.

In sostanza, grazie a questa nuova opzione, Zoom sfrutterà l’intelligenza artificiale per ricreare una sala conferenze dove i partecipanti sembreranno essere in presenza. Questa funzionalità sarà implementata per tutti e non è necessario aver sottoscritto un abbonamento a uno dei piani “pro”.

Ogni utente sarà posizionato automaticamente da Zoom, o secondo volontà dell’organizzatore, in modo proporzionato nella stanza virtuale. Si potrà sceglie uno tra gli sfondi disponibili nell’app o una riproduzione fedele di una sala riunioni dell’azienda o di un’altra stanza.

David Ball, Product Marketing Specialist di Zoom, ha così descritto la nuova opzione: “Annunciata a Zoomtopia 2020, la novità Immersive View consente di organizzare partecipanti e relatori dei webinar in un unico sfondo virtuale, creando uno spazio di incontro virtuale coeso“.

In conclusione si può dire che sarà davvero interessante sperimentare questa nuova possibilità offerta da Zoom. Le conferenze sembreranno molto più realistiche e queste tecnologie potranno essere sfruttate anche dopo quando, si spera, il Covid-19 sarà stato debellato. Nuove tecnologie stanno arrivando che, forse senza questa pandemia, non sarebbero nemmeno state realizzate.

Attenzione però perché anche per Zoom esiste una falla pericolosa.

VIAVia