TIM, 3G, 4G, 2G, 5G, Huawei, Ericsson, Nokia

Sembra che la collaborazione tra TIM e Huawei sul network 5G sia giunta al termine. L’operatore telefonico potrebbe cancellare il contratto con il produttore cinese per l’infrastruttura di rete nel Paese.

La notizia è stata lanciata da Reuters che ha riportato le indiscrezioni di alcune fonti interessate nell’accordo. Tuttavia, al momento nessuna delle due aziende coinvolte ha confermato o smentito la notizia.

Se la notizia dovesse essere confermata, Huawei perderà uno dei principali clienti in Europa. TIM infatti si affida a Huawei per realizzare il proprio network 5G nella penisola. Con l’esclusione del produttore cinese, le commesse per forza di cose passeranno ai principali competitor. Tra questi, in prima linea figurano certamente Nokia ed Ericsson.

TIM potrebbe interrompere la collaborazione con Huawei

La decisione di TIM non è chiara, ma certamente potrebbe influire il BAN imposto dagli Stati Uniti a Huawei. Gli USA potrebbero aver fatto pressioni per danneggiare il rivale economico e impedire l’uso della rete 5G su territori importanti.

Sembra che ci sia uno studio di fattibilità in corso per quanto riguarda la decisione. TIM sta analizzando i costi e i benefici del provvedimento, basandosi anche sulle politiche di fornitura attualmente in vigore.

Al momento, solo la Gran Bretagna e la Svezia hanno bannato Huawei dalla corsa al 5G in Europa. Se l’Italia dovesse continuare su questa linea d’azione diventerebbe il terzo stato nel Vecchio Continente a intervenire con il brand cinese.

Al momento non sono resta ce attendere i possibili sviluppi futuri. Certamente Nokia, Ericsson o entrambi i player prenderanno il posto di Huawei se la rescissione del contratto dovesse essere confermata. In ogni caso, lo sviluppo della rete 5G in Italia da parte di TIM potrebbe risentire della situazione.