spotify-crescita-utenti-abbonati
Spotify – Photo by Haithem Ferdi on Unsplash

Come quasi tutte le società in questo periodo, anche Spotify ha rilasciato i dati finanziari relativi ai mesi precedenti. Non ci sono numeri che tengano in questo caso senza quelli degli utenti e infatti sono stati il punto centrale di tutto. In sostanza il servizio è in perenne crescita, sia a livello di normali consumatori che sfruttano la versione gratuita, che quelli che invece pagano un abbonamento.

Spotify ha annunciato che negli ultimi tre mesi, nel primo trimestre di quest’anno, ha guadagnato altri 11 milioni di utenti attivi. Il totale raggiunto è quindi 356 milioni in totale, un nuovo record assoluto anche se ovviamente non ci sono più numeri di incremento impressionanti tipici degli anni passati.

Di questi ovviamente non sono tutti iscritti tramite un abbonamento. Spotify ha sottolineato come quest’ultimi sono aumentati di 4 milioni e poco più per un totale di 158 milioni. Anche qui la crescita è minore rispetto al passato, ma è comunque presente.

 

Spotify: sempre un successo

Questi numeri arrivano subito dopo la conferma che Spotify ha intenzione di aumentare il prezzo degli abbonamenti, un aumento che però cambierà a seconda dei diversi mercati nazionali, sia a livello di aumento quantitativo che di piani interessati. Per esempio, negli Stati Uniti solo il piano famiglia vedrà l’aumento mentre nel Regno Unito è previsto per tutti e quattro.

Per quanto riguarda altri numeri, Spotify sembra aver registrato un reddito operativo di 14 milioni di euro che non è di fatto tantissimo tanto che per quest’anno prevede di andare in un rosso pesante, si parla di una cifra che va dai 150 ai 250 milioni di euro. Nonostante questo, l’obiettivo della compagnia è di raggiungere un totale di 400 milioni di utenti verso la fine dell’anno, un più 44 milioni in 9 mesi.