Il Samsung Galaxy Z Fold 3 potrebbe sfoggiare funzionalità più interessanti di quanto fino ad ora previsto. Il colosso sudcoreano ha recentemente ottenuto un brevetto che trasforma il nuovo dispositivo pieghevole della serie Galaxy Z Fold in uno strumento in grado di misurare la pressione sanguigna!

Samsung brevetta un Galaxy Z Fold 3 in grado di misurare la pressione sanguigna!

 

La novità mostrata dal brevetto depositato da Samsung lo scorso 25 marzo potrebbe essere applicata sui dispositivi pieghevoli previsti per l’estate 2021. Il colosso nel suo documento raffigura infatti un Galaxy Z Fold ma lascia intuire la possibilità di adottare la tecnologia anche su un pieghevole come il Galaxy Z Flip. 

Le immagini presenti in brevetto permettono di notare, inoltre, le varie soluzioni alle quali Samsung potrebbe far ricorso al fine di implementare i sensori necessari a rendere il suo Galaxy Z Fold 3 in grado di misurare la pressione sanguigna dell’utente. Il dispositivo potrebbe presentare dei sensori nella parte interna e quindi fungere come una sorta di pinza all’interno della quale inserire il dito; ma potrebbe anche presentare i sensori nella parte esterna. Potrebbe essere sufficiente sfiorare lo smartphone con il palmo della mano o utilizzare un dito o due dita. La funzionalità richiederà, inoltre, l’inserimento di alcuni dati che permetteranno di ottenere dei risultati quanto più affidabili.

Quanto brevettato da Samsung renderebbe il pieghevole ancora più interessante e soprattutto utile. Numerose funzioni dedicate al benessere degli utenti sono già presenti sugli smartwatch in commercio. Samsung, così come Apple, presta particolare attenzione all’integrazione di funzionalità tramite le quali offrire dispositivi capaci di fornire indicazioni sullo stato di salute ma resta comunque da scoprire se la novità in questione sarà presente sui pieghevoli in arrivo o meno.