WhatsApp Pay

Grandi novità sono attualmente allo studio degli sviluppatori di WhatsApp. Nel corso dei prossimi mesi potrebbe verificarsi una suggestione molto interessante per la piattaforma di messaggistica istantanea. Il servizio infatti a breve potrebbe presentare anche una piccola estensione per i pagamenti online.

 

WhatsApp Pay con pagamenti e scambio di soldi in chat

L’opera di sviluppo per il cosiddetto servizio WhatsApp Pay non è una novità. Già in alcune regioni del mondo, tra cui diverse nazioni del Sud America, gli sviluppatori stanno testando un tool che consente di effettuare pagamenti o inviare soldi direttamente la chat.

Il modello di riferimento per gli sviluppatori di WhatsApp è PayPal. Proprio come la piattaforma specializzata per i pagamenti online, gli utenti di WhatsApp a breve potrebbero associare al proprio profilo una carta di debito o una carta di debito. Sempre in scia a PayPal, attraverso l’associazione degli strumenti di pagamento sarà possibile inviare o ricevere somme di denaro da amici e conoscenti.

La creazione dell’estensione WhatsApp Pay è però strategica anche su un altro fronte. Attraverso questo tool, gli sviluppatori intendono trasformare il servizio di messaggistica in una sorta di negozio virtuale, consentendo a professionisti e partite IVA di vendere la loro merce e i loro servizi in maniera ancora più rapida e smart.

L’arrivo del tool dei pagamenti su WhatsApp comporta per il servizio anche un ulteriore investimento per quanto concerne la sicurezza. Su tal fronte, sembra essere confermato l’impegno verso la crittografia end-to-end, già sperimentata con grande successo per la difesa dei dati delle conversazioni.