Peaky Blinders

Una delle serie TV Netflix più apprezzate in questo momento sta facendo i conti con un lutto di una protagonista importante. Stiamo parlando di Helen McCrory, la quale nelle passate stagioni di Peaky Blinders ha interpretato il personaggio di Polly Gray. Purtroppo, la donna è venuta a mancare a causa di un cancro, che ha voluto tenere nascosto a tutti i costi al di fuori di famiglia e poche altre persone.

La donna era molto giovane, aveva solo 52 anni. In base a quello che dicono i media, sembra che sia morta in casa propria con l’annuncio fatto dal marito. Inoltre, a quanto pare il cancro gli era stato diagnosticato già molti anni fa.

 

Peaky Blinders, Polly Gray: l’attrice ci lascia a 52 anni

Il pubblico la conosceva nel suo ruolo in Peaky Blinders, ma in realtà la donna è comparsa anche in opere come Harry Potter, The Special Relationship e nei teatri. Le parole del marito su Twitter hanno colpito davvero tutti, eccole di seguito:

“Ho il cuore spezzato nell’annunciare che dopo un’eroica battaglia contro il cancro, la bella e potente donna che è Helen McCrory è morta, circondata da un’ondata d’amore di amici e familiari. È morta come ha vissuto. Senza paura. Dio la ama e sa quanto siamo fortunati ad averla avuta nella nostra vita. Ha brillato così intensamente. Vai ora Little One, nell’aria, e grazie”.

 

Quando ritornerà la serie TV su Netflix?

Tutto il mondo sta aspettando delle notizie concernenti la sesta stagione della serie inglese che riguardano tutte le vicissitudini della banda omonima di Birmingham. I fan sicuramente sapranno che ora i Peaky Blinders dovranno fare i conti con tante novità dal punto di vista tecnologico, dato il periodo storico in cui si trovano.

Ad ora siamo arrivati alla quinta stagione, ma a breve uscirà la sesta, che dovrebbe essere anche l’ultima. Le varie foto delle riprese si stanno diffondendo rapidamente sul web, e con la stessa rapidità gira la notizia che il finale della serie TV sarà davvero mozzafiato. Non è ancora chiaro quando ritornerà la serie sui teleschermi, ma ci auguriamo tra non molto tempo.