WhatsApp e i messaggi eliminati di proposito: il trucco per recuperarli

Suscitò molto scalpore la possibilità che WhatsApp introdusse di andare ad eliminare dei messaggi anche se già spediti. In poche parole da ormai oltre quattro anni gli utenti che utilizzano la celebre applicazione di messaggistica, quando inviano un messaggio possono anche rimangiarsi le parole. Ovviamente tutto questo ha dei limiti e soprattutto dei compromessi da accettare.

Quando viene inviato un messaggio, per poter eliminarlo, bisogna che il destinatario non abbia già letto il contenuto. Oltre tutto ciò c’è da dire che resteranno le tracce: nella chat del destinatario che non potrà dunque più leggere il contenuto cancellato, figurerà un messaggio che lo renderà partecipe dell’eliminazione del contenuto stesso. Spesso però capita che proprio i destinatari restino assorti nei dubbi, volendo a tutti i costi sapere cosa ci fosse scritto in quel testo. La soluzione sembrerebbe essere arrivata funzionando anche in maniera discreta oltre che legale e gratuita.

 

WhatsApp: esiste l’applicazione perfetta per recuperare tutti i messaggi cancellati di proposito

Dopo esser stata sperimentata per tanto tempo, l’applicazione perfetta per recuperare i messaggi eliminati sarebbe finalmente arrivata. Ovviamente non è riconosciuta da WhatsApp, ma allo stesso tempo risulta gratuita e senza infrangere alcun canone della legge.

Il nome della nuova applicazione in questione è WAMR, utilizzabile in maniera molto semplice ed intuitiva. Basta infatti scaricare l’applicazione dal web e lasciarla attiva in background, in modo da non perdere neanche un contenuto. Infatti tutte le notifiche saranno memorizzate con il contenuto stesso, il quale dunque sarà recuperabile in qualsiasi momento gli utenti vorranno.