SamsungIn questi ultimi giorni si è parlato del nome che Samsung adotterà per il suo prossimo Galaxy Z Flip. Il nuovo pieghevole con chiusura a conchiglia torna ora al centro dell’attenzione ma per alcune novità brevettate dal colosso che potrebbero rendere il dispositivo ancora più interessante del previsto. Un documento depositato da Samsung svela, appunto, un Galaxy Z Flip capace di piegarsi in due direzioni, dunque con display flessibile verso l’interno e verso l’esterno. 

Samsung potrebbe lanciare un Galaxy Z Flip 3 in grado di piegarsi in due direzioni!

 

Il Galaxy Z Flip si distingue dal Galaxy Z Fold 2 per la struttura a conchiglia che consente di ottenere uno smartphone dalle dimensioni particolarmente ridotte quando chiuso verso l’interno. Il meccanismo che caratterizza lo smartphone potrebbe essere presto rinnovato da Samsung che, in un brevetto ottenuto il 15 aprile 2021, mostra un dispositivo pieghevole il cui design lascia pochi dubbi circa la possibilità che si tratti di un Galaxy Z Flip. La novità sostanziale risiede però nella nuova cerniera pensata dal colosso che, grazie alla tecnologia raffigurata in brevetto, potrebbe proporre uno smartphone in grado di piegarsi verso l’interno e verso l’esterno.

Il Galaxy Z Flip in questione presenta delle particolarità che non riguardano soltanto il design. E’ possibile notare anche l’inserimento del sensore per il riconoscimento delle impronte digitali sotto il display e una fotocamera frontale aggiornata.

Lo smartphone pieghevole mostrato dal documento reso noto dal portale LetsGoDigital potrebbe aver anticipato una delle caratteristiche del Galaxy Z Flip 3 previsto per l’estate di quest’anno, ma considerate le tempistiche la novità potrebbe riguardare un’ulteriore versione il cui lancio potrebbe avvenire in futuro. Le certezze a riguardo sono ancora troppo poche, quindi, sarà bene attendere l’emergere di maggiori indizi.