DAZN: la domenica termina con queste partite, ecco l'elenco completo

La novità per il 2021 nel panorama televisivo è senza ombra di dubbio la vittoria di DAZN nella competizione dei diritti tv per la Serie A. Non senza grande sorpresa del pubblico e degli stessi addetti a lavori, la tv streaming ha acquisito i diritti per il prossimo triennio del massimo campionato calcistico, a danno di Sky, grande sconfitta dell’anno.

 

DAZN rovina Sky, ma i clienti si trovano prezzi in aumento

La vittoria di DAZN nella grande battaglia della Serie A potrebbe portare a conseguenze non proprio secondarie per gli utenti. Un fattore da verificare nel corso delle prossime settimane, ad esempio, sarà quello dei costi di abbonamento. 

Sembra infatti difficile che la tv streaming confermi il suo attuale costo di 9,99 euro al mese. La Serie A che porterà ad una spesa da parte di DAZN di 840 milioni di euro nel triennio impone un aumento dei prezzi. 

Non è ancora chiara quale sarà la strategia di DAZN. Allo stato attuale, ci si può base soltanto su alcuni rumors e indiscrezioni che fissano a 29 euro al mese il prezzo base per i prossimi abbonamenti alla tv streaming. Da verificare inoltre se gli utenti potranno, come ora, guardare tutti gli eventi della piattaforma su due device diversi in contemporanea.

Sempre DAZN assicurerà a tutti gli abbonati delle promozioni in coesione con TIM. E’ stata proprio la partnership con gestore italiano a garantire la vittoria della tv streaming nei diritti per la Serie A. Non è quindi difficile da ipotizzare un futuro bundle che comprenda gli eventi di DAZN e la Fibra ottica di TIM.