Postepay

Postepay è preda dei truffatori seriali della rete. Ancora in queste settimane, infatti, tanti malintenzionati stanno condividendo una serie di messaggi molto pericolosi per i possessori della carta di credito ricaricabile targata Poste Italiane. L’obiettivo dei cybercriminali è quello di creare gli oramai famosi tentativi di phishing con SMS e mail fasulle.

 

Postepay, ancora attuale la grande truffa delle mail e degli SMS

Tanti clienti di Postepay hanno ricevuto o riceveranno in futuro SMS mail spam legate al proprio conto e alla propria carta. Il contenuto di questi messaggi fasulli messi in circolazione dai malintenzionati è di grande impatto. I truffatori cercano di attirare l’azione dei lettori con messaggi circa presunte chiusure del conto Postepay o spese non effettuate. Sia nell’uno che nell’altro caso, i lettori vengono invitati a cliccare su un apposito link.

E’ sempre bene evitare di cliccare su link in allegato a questo genere di messaggi. Un solo click infatti potrebbe essere fatale. I cybercriminali nella migliore delle ipotesi potrebbero accedere alle informazioni riservate dei lettori. Nel caso più drastico, invece, gli stessi malintenzionati potrebbero anche rubare i risparmi delle vittime, attraverso le credenziali di home banking Poste Italiane.

Per evitare ogni genere di brutta sorpresa, è necessario fare affidamento sulla propria attenzione. Al fine di distinguere una mail autentica di Postepay da una mail fasulla, è necessario verificare il dominio e confrontarlo con quello ufficiale di Poste Italiane. Solo in caso di piena coincidenza tra i domini è possibile classificare la mail come sicura.