samsung-display-oled-smartphone

La situazione a livello mondiale sta costringendo i vari produttori di smartphone a cambiare strategia. Non si parla di processori a questo giro, ma piuttosto dei display. Samsung in tal senso può festeggiare perché essendo il leader del settore per quanto riguarda questo componente, tutti gli altri OEM si stanno azzuffando per assicurarsi le forniture.

Normalmente un produttore di smartphone prima mette a punto un dispositivo, lo sviluppa in tutto e per tutto e poi ordina i display necessari. In sostanza, quest’ultimi vengono adattati al dispositivo intero. La situazione attuale richiederà una situazione inversa. I produttori stanno ordinando display OLED da Samsung alla ceca su cui poi costruiranno il resto dello smartphone.

 

Samsung e i produttori di smartphone

Xiaomi, Apple, Oppo, Vivo, per citare i più grossi, stanno già contrattando con Samsung per accaparrarsi più unità possibili prima di vedere le scorte crollare. La carenza mondiale riguarda i chip e i display ne necessitano comunque alcuni per funzionare ed ecco perché si stanno muovendo in tal senso. In sostanza, il mercato degli smartphone dovrà fare i conti con un arresto importante, perlomeno dal punto di vista dell’innovazione.

Samsung è tra le grandi compagnie al mondo che sta attivamente cercando una soluzione non solo a breve termine per la carenza di chip. L’idea è di collaborare sia con gli Stati Uniti e con l’Europa per raggiungere questo obiettivo. Le mosse potrebbe anche spingere sempre di più verso l’isolamento della Cina dal punto di vista tecnologico, paese che viene sempre più visto come un nemico.